03 marzo 2021

Altri sport

Altri sport

Giulia Viola correrà con l'Atl-Etica San Vendemiano

Dopo dieci stagioni con le Fiamme Gialle, la mezzofondista trevigiana torna a vestire la maglia di una società della sua provincia

|

|

Giulia Viola

SAN VENDEMIANO - Ventinove anni, nata a Montebelluna e cresciuta a Musano di Trevignano, anche se da circa un anno risiede a Treviso, Giulia Viola è uno dei più grandi talenti espressi dal mezzofondo azzurro nell’ultimo decennio.

Nel suo palmarés, tra attività indoor e outdoor, sette titoli italiani assoluti e quattro finali ai Campionati Europei (l’ultima, in ordine di tempo, la rassegna indoor di Belgrado 2017). I suoi record personali? 4’07”67 nei 1500 (2014), 8’56”19 nei 3000 (2017) e 15’28”22 nei 5000 (2017).

Una campionessa dai tendini delicati, che troppe volte nelle ultime stagioni l’hanno penalizzata. L’ultima sua gara risale ad un anno fa, ma ora Giulia è in ripresa.

“Anche il 2020 è stato un anno difficile – spiega la trevigiana -. Mi sono fermata a gennaio, dopo che i tendini avevano ripreso a farmi male da qualche tempo. Ora però la situazione è decisamente migliorata. Mi sono affidata alle cure del professor Sarino Ricciardello e da dicembre mi alleno con continuità, alterando la corsa al nuoto e alla bici. Sono in ripresa per la stagione estiva. In questi ultimi anni ho dovuto superare mille difficoltà, ma non mi sono mai persa d’animo. E non mollo di certo adesso. Anzi: la convinzione di poter fare bene c’è ancora tutta”.

Laureata in scienze politiche, in questo periodo Giulia Viola è a Bari, dove frequenta un corso che le permetterà di entrare nei ruoli operativi della Guardia di Finanza.

Con la nuova maglia, c’è anche un nuovo tecnico: “Ho iniziato ad allenarmi con Mario Del Giudice (il tecnico veneziano che in passato ha curato anche la preparazione della velocista Manuela Levorato e della maratoneta Giovanna Volpato, ndr). Ci conosciamo da tempo, perché Mario mi aveva seguito nella riabilitazione dopo gli interventi ai tendini. La scelta di ATL-Etica è stata condivisa con lui e devo dire che l’approccio con la società, attraverso il direttore tecnico Andrea De Lazzari, mi ha positivamente impressionato.

Mi piace l’idea di un club che, mettendo al primo posto i valori etici, miri ad una tutela complessiva dell’atleta, a cui viene offerto un ampio supporto in termini di servizi e assistenza. C’è anche la possibilità che da qui a qualche anno intraprenda l’attività di tecnico con i giovani, visto che proprio al campo di Trevignano, dove mi sono allenata anch’io, ATL-Etica ha aperto un centro di reclutamento”.

In attesa che Giulia Viola sia pronta a tornare in pista, ATL-Etica si prepara ad applaudire l’esordio stagionale dell’altro pezzo da novanta tesserato per la nuova annata. L’altista Gianmarco Tamberi farà l’esordio con la maglia di ATL-Etica sabato 30 gennaio, alle ore 17, al Palaindoor di Ancona, nell’ambito del meeting nazionale valido per la qualificazione ai Campionati Italiani indoor.

Reduce da un periodo d’allenamento alle Canarie, il campione europeo indoor di salto in alto, va subito alla ricerca di un risultato di valore (dietro l’angolo ci sono gli Europei indoor di Torun, 5-7 marzo) ed è significativo che il suo debutto stagionale arrivi a sei mesi esatti dall’inizio del programma dell’atletica all’Olimpiade di Tokyo (30 luglio-8 agosto).

foto COLOMBO/FIDAL

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×