17 gennaio 2021

Esteri

Gran Bretagna primo paese al mondo ad approvare uso vaccino vaccino Pfizer

|

|

Gran Bretagna primo paese al mondo ad approvare uso vaccino vaccino Pfizer

La Gran Bretagna ha approvato, come primo Paese al mondo, l'uso del vaccino contro il coronavirus messo a punto da Pfizer/BioNTech. Lo rende noto la Bbc, spiegando che l'ok è arrivato dall'agenzia britannica Mhra, secondo il quale il vaccino, efficace al 95 per cento, sarà distribuito dalla prossima settimana.

 

Entro pochi giorni, quindi, saranno vaccinate le persone considerate maggiormente a rischio e che quindi hanno la priorità. La Gran Bretagna ha già ordinato 40 milioni di dosi, sufficienti per vaccinare 20 milioni di persone, dato che sono necessarie due iniezioni ciascuna. ''L'aiuto sta arrivando. Il sistema sanitario nazionale è pronto per iniziare le vaccinazioni all'inizio della prossima settimana'', ha scritto su Twitter il ministro alla Salute britannico Matt Hancock. Le prime 800mila dosi del vaccino Pfizer/BioNtech saranno disponibili in Gran Bretagna dalla prossima settimana, ha precisato il ministro della Sanità, Matt Hancock.

 

Entro dicembre, arriveranno "diversi milioni" di altre dosi. E il grosso dell'operazione si svolgerà il prossimo anno. Sarà il Servizio sanitario nazionale (Nhs) a contattare le prime persone da vaccianare, gli anziani, soprattutto coloro che sono ricoverati nelle case di riposo, e personale dell'Nhs. "Dalla primavera, da Pasqua in poi, le cose andranno meglio. E tutti potranno godersi la prossima estate", ha precisato.

 

''E' fantastico'' che l'agenzia britannica Mhra abbia ''formalmente autorizzato il vaccino della Pfizer/BioNTech contro il coronavirus'', ha scritto su Twitter il premier britannico Boris Johnson, confermando che ''il vaccino inizierà a essere reso disponibile in tutto il Regno Unito dalla prossima settimana''. ''La protezione fornita dai vaccini alla fine ci consentirà di riprendere in mano le nostre vite e di rimettere in moto l'economia'', ha scritto Johnson in un secondo tweet.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×