23 gennaio 2020

Altri sport

GRAND PRIX STRADE D’ITALIA

Traguardi in tre regioni e sei province: Belluno, Pordenone, Trento, Treviso, Venezia e la novità Vicenza

Altri sport

GRAND PRIX STRADE D’ITALIA

TREVISO - Il Grand Prix Strade d’Italia riprende a correre. Tra poco più di tre settimane, il 15 aprile, con la 15a Maratonina Riviera dei Dogi, scatterà l’edizione 2012 della prestigiosa rassegna di corse su strada.

Tre le regioni interessate, l’intero Nordest. E sei le province che ospiteranno le nove gare in calendario dalla primavera alla fine dell’estate. Si correrà – in rigoroso ordine alfabetico – a Belluno, Pordenone, Trento, Treviso, Venezia e, per la prima volta, a Vicenza, provincia che entra nel Grand Prix Strade d’Italia con la 3a Sleghe Lauf - Città di Asiago, del 9 giugno.

L’edizione 2012 del Grand Prix Strade d’Italia prevederà le tradizionali classifiche di categoria, ma anche una curiosa novità: il lancio, per ora a livello sperimentale, del Campionato Triveneto Assoluto Master a tempi compensati. La graduatoria sarà determinata da un punteggio, ricavato da tabelle federali, che terrà conto della prestazione cronometrica in relazione all’età.

Lungo l’arco delle otto prove cittadine (75 km per gli uomini e 70 per le donne), gli atleti di maggior esperienza potranno così cercare di mettersi idealmente alle spalle, una volta tanto, i rivali più giovani. La nuova edizione del Grand Prix Strade d’Italia segnerà anche un deciso ritorno del circuito nei centri storici: faranno infatti classifica solo le sfide nel cuore di paesi e città, mentre la Maratonina Riviera dei Dogi si limiterà ad assegnare un bonus di punteggio agli atleti che arriveranno al traguardo.

Le nuove date del Grand Prix Strade d’Italia? Archiviata la Maratonina Riviera dei Dogi, che quest’anno, il 15 aprile, scatterà da Dolo (Venezia), la rassegna proseguirà, il 29 aprile, con la 23a Corritreviso, la prima delle otto prove cittadine. Il 1° maggio nuova tappa sulle strade trevigiane, in occasione del 17° Circuito Internazionale Oderzo Città Archeologica. Il 9 giugno, come detto, il Grand Prix Strade d’Italia approderà nel Vicentino, con la novità assoluta della 3a Sleghe Lauf - Città di Asiago. Otto giorni dopo, il 17 giugno, si correrà a Tonadico, in Trentino, in coincidenza con il 41° Trofeo San Vittore. La sesta prova stagionale sarà nuovamente in Veneto: il 22 giugno appuntamento con la 4a Corrimestre.

Quindi toccherà alle due competizioni bellunesi: la 21a Le Miglia di Agordo, il 28 luglio, e il 24° Giro delle Mura Città di Feltre, il 25 agosto. Il 9 settembre, infine, sipario di chiusura con il 20° Giro Podistico Città di Pordenone, anche se la conclusione ufficiale della stagione sarà il 14 ottobre, al Palafiere di Godega di Sant’Urbano, in occasione delle tradizionali premiazioni finali. A proposito di Nordest che corre, non va dimenticato il Grand Prix Giovani, rassegna parallela al Grand Prix Strade d’Italia, a livello under 18: prima tappa, domenica 25 marzo a Cavriè di San Biagio di Callalta (Treviso). Seguiranno Aviano (15 aprile), Sacile (22 aprile) e Sernaglia della Battaglia (14 luglio), oltre alle già citate Oderzo, Tonadico, Agordo e Pordenone. Tra Veneto, Trentino e Friuli sta insomma per iniziare una nuova stagione da vivere tutta di corsa.

A SAN BIAGIO

Intanto domenica 25 marzo, in Veneto, sono in programma la 5a Belluno-Feltre(www.bellunofeltrerun.it) e il 22° Memorial Antonio Tomasi (www.libertas-sanbiagio.it). Nella 30 km ai piedi delle Dolomiti (circa 650 iscritti, ai quali vanno aggiunti i partecipanti alle oltre cento staffette 3x10 km che faranno da contorno alla prova individuale) annunciati Said Boudalia, Giancarlo Simion, Tommaso Vaccina, Nicola Venturoli, Simone Gobbo, Fabio Bernardi e Tito Tiberti. In campo femminile, al via la tricolore di maratona Martina Celi, la giovane Silvia Serafini e Giovanna Ricotta.

La manifestazione, organizzata dal Gs La Piave 2000 (tel. 0437-753354), assegnerà i titoli regionali Fidal e Csi della 30 km, oltre ad essere valida come 4° prova del circuito Trivenetorun. Partenza alle 10 dal piazzale della stazione di Belluno per la 30 km; un quarto d’ora dopo al via le staffette. Sfida Italia-Marocco, invece, nel 22° memorial Antonio Tomasi, in programma domenica pomeriggio (inizio alle 15.10) a Cavriè di San Biagio di Callalta (Treviso).

In gara, sui 7,3 km della prova maschile, Riccardo Sterni, Antonio Garavello, Paolo Zanatta e i marocchini Omar Choukri, Taoufik Bazhar e Abdoullah Bamoussa. Nella gara femminile (4,9 km) annunciate due speranze dell’atletica azzurra: Federica Bevilacqua e Letizia Titon. Organizzato dall’Atletica Idealdoor Libertas San Biagio (Silvano Tomasi, tel. 333-3556084), il memorial Antonio Tomasi è valido come prova inaugurale del Grand Prix Giovani e assegnerà i titoli provinciali esordienti, ragazzi, cadetti e allievi. 

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Binotto sul podio in Croazia
Binotto sul podio in Croazia

Altri sport

Medaglia pesante per l'atleta del Karate Castelfranco impegnato agli Open 2020 con la nazionale azzurra

Karate / Binotto d'oro in Croazia

CASTELFRANCO VENETO - Il Germinal Sport Target comincia il 2020 così come aveva concluso il 2019, ovvero con i successi dei suoi tesserati.

Came Dosson
Came Dosson

Altri sport

Sul campo dell'Aniene finisce 3-2 per i laziali

Came ko in trasferta

ROMA - Si ferma a 10 la striscia di risultati utili consecutivi per la Came Dosson che viene sconfitta di misura sul campo dell’Aniene al termine di una gara molto combattuta.

Monastier e Rende
Monastier e Rende

Altri sport

Tutte le news dal mondo delle bocce trevigiane

Bocce Raffa, Serie A / Monastier vince in Calabria

TREVISO - Nella 11^ giornata del Campionato Italiano a squadre di Serie A Raffa , la trevigiana Fashion Cattel Monastier impegnata in trasferta con il Città di Rende (Cosenza) è riuscita a conquistare un soffertissima vittoria con i calabresi,squadra fanalino di coda.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×