29 marzo 2020

Oderzo Motta

Grande festa nell'opitergino: doppie nozze di diamante

Traguardo per Graziano Bertola e Rita Manzan a Ponte di Piave, per Rino Rossetti e Vanda Tardivo a Motta di Livenza

| Gianandrea Rorato | commenti |

| Gianandrea Rorato | commenti |

Grande festa nell'opitergino: doppie nozze di diamante

PONTE / MOTTA - Doppie nozze di diamante lo scorso settimana nell’opitergino-mottense. Festa per una coppia di Ponte di Piave e per una di Motta di Livenza.

Giovedì scorso festa per Graziano Bertola e Rita Manzan che il 6 febbraio hanno festeggiato i 60 anni di matrimonio.

La coppia gestisce dal 1971 il ristorante Bertola, nel cuore della frazione di Negrisia. Durante tutti questi decenni hanno avuto migliaia di clienti che ne hanno potuto apprezzare le doti umane e professionali. Rita e Graziano hanno avuto tre figli; Albina, Giorgio e Giovanni e quattro nipoti, Federica, Riccardo, Giacomo e Tommaso e due pronipoti Camilla e Bianca.

Il giorno dopo, il 7 febbraio 1960, si erano sposati Rino “Cicci” Rossetti e Vanda Tardivo di Motta.



Momento di festa, con i figli Valter e Sonia, domenica scorsa al ristorante L’Evì di Motta: Rino è stato per una vita manutentore meccanico ed elettricista alla Durante Arredamenti: socio Avis locale, per vent’anni è stato anche attore per diletto con la locale compagnia degli “Attori per Scherzo”. Vanda ha lavorato per trent’anni alla distilleria Maschio, poi all’azienda di cravatte Tino Cosma.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×