13/04/2024sereno

14/04/2024poco nuvoloso

15/04/2024velature sparse

13 aprile 2024

Castelfranco

Incidente mortale a Riese: Borgoricco in lutto per Adriano Gallo

Altra tragedia sul lavoro nel Bellunese

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Incidente mortale a Riese: Borgoricco in lutto per Adriano Gallo

RIESE - BORGORICCO - Borgoricco, comune in provincia di Padova, è sotto choc per la tragica morte di Adriano Gallo, commerciante noto nel settore dei fertilizzanti e prodotti chimici per l'agricoltura. Gallo, 71 anni, è stato travolto e schiacciato dal suo muletto mentre caricava il camion nel vivaio "Baggio Alessio" a Vallà di Riese Pio X.

L'incidente ha lasciato la comunità sgomenta. Gallo, persona stimata e conosciuta per la sua generosità, è stato descritto come un uomo devoto al lavoro e alla famiglia. Era commerciante all’ingrosso di fertilizzanti e di altri prodotti chimici per l’agricoltura, contitolare con il figlio della Cimpa Sas di via Pelosa. Appassionato del suo lavoro commerciava diversi prodotti: riceveva gli ordini e procurava la merce portandola fino a destinazione. Molte volte la scaricava lui stesso portandosi sul camion il muletto.

La tragedia ha scosso Borgoricco, portando il primo incidente mortale sul lavoro nella Marca Trevigiana nel 2024. Il suo ricordo rimarrà vivo tra coloro che lo conoscevano e lo stimavano.

Nel bellunese

Martedì 6 febbraio altro incidente sul lavoro: la vittima è Giovanni Corona, 65enne residente a Longarone ma originario di Erto (Pordenone). La sua ditta lavorava per conto della "Locagru" di Torino e stava installando una gru davanti a un palazzo quando, per cause da accertare, è caduto da un'altezza di 27 metri.

LEGGI ANCHE

Riese, 72enne muore travolto da un muletto al vivaio di via Ca’ Miane a Vallà


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×