03 giugno 2020

Oderzo Motta

Inizia da Ponte di Piave il format "Scuola Sicura Veneto"

L'incontro tra studenti e professionisti della sicurezza è stato richiesto da oltre 200 comuni veneti: a Ponte è in programma il 6 ottobre

| commenti |

| commenti |

un'immagine dell'iniziativa regionale nelle scuole

PONTE DI PIAVE - Riparte in ottobre la nuova serie di appuntamenti dell´iniziativa "Scuola Sicura Veneto". La prima tappa è trevigiana, ed è prevista venerdì 6 ottobre a Ponte di Piave.

"Sono quasi duecento i comuni che hanno chiesto di poter utilizzare il format da noi ideato per portare nelle scuole i primi insegnamenti in materia di sicurezza e protezione civile – rende noto l´assessore regionale delegato Gianpaolo Bottacin – e perciò, gradualmente, cercheremo di dare riscontro a tutte le richieste. Intanto abbiamo già programmato il calendario dei prossimi mesi".

Le realtà locali coinvolte in questa edizione, oltre a Ponte di Piave, saranno nel mese di ottobre Tambre per la provincia di Belluno il giorno 12, Cartura per Padova il 21, Isola Rizza per Verona il 27.

Nel mese di novembre il capoluogo Vicenza per la medesima provincia il giorno 9, Caorle per Venezia il 10 e Occhiobello per la provincia di Rovigo il giorno 17 novembre.

L´evento consisterà in una mattinata di studio in tema di protezione civile in cui agli alunni saranno spiegate le procedure in caso di sisma e di incendio e verranno fatte anche delle simulazioni di allarme, avvio procedure, evacuazione e recupero dei feriti da parte dei soccorritori.

Sotto il coordinamento dell´Assessorato e della Direzione Protezione Civile regionale, coadiuvati dalle amministrazioni comunali per il raccordo con i gruppi di protezione civile locali, ma anche con l´intervento del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, del SUEM 118 e di altri organi di polizia, verrà poi effettuata un´analisi degli errori eventualmente compiuti da alunni e insegnanti e si parlerà anche dei piani comunali di protezione civile, indicando i numeri utili in caso di emergenza.

In area esterna all´edificio scolastico saranno poi presentati i mezzi dei volontari di protezione civile e delle forze dell´ordine che abbiano dato la disponibilità alla collaborazione; a seguire, come già per la prima edizione, sarà previsto anche l´atterraggio di un elicottero e ai ragazzi verranno illustrate le attività dell´elisoccorso.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×