05 aprile 2020

Nord-Est

Insegnante bellunese accusato di furti a scuola si suicida

| commenti |

| commenti |

BELLUNO, 15 NOV - Un insegnante bellunese di 62 anni che pochi giorni fa era stato denunciato per aver rubato 35 euro dalla borsetta di una collega a scuola, si è ucciso ieri sera nella sua abitazione, in Cadore.

Secondo le prime informazioni l'uomo si sarebbe impiccato.

Non avrebbe lasciato alcuno scritto per spiegare il suo gesto che, tuttavia, pare collegato alla vicenda di cronaca che l'aveva visto protagonista.

L'insegnante, scoperto a rubare da un carabiniere che si era finto un elettricista, aveva confessato la propria responsabilità in altri piccoli furti avvenuti a scuola.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×