29 novembre 2020

Conegliano

"Inutile e improduttivo, un carrozzone che a Conegliano non serve": è polemica sul nuovo osservatorio per il decoro delle aree storiche

L'attacco del capogruppo 5 Stelle Alberto Ferraresi

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

CONEGLIANO - Un osservatorio permanente per il rinnovamento e il decoro delle aree storiche di Conegliano. Un’idea che sta prendendo piede, visto che per realizzarla si sta già formando un tavolo di lavoro che coinvolge anche la commissione edilizia del comune e la commissione locale per il paesaggio.

 

L’osservatorio si chiamerà “Rin.A.S.co”, e – come si legge nella delibera di giunta – vuole essere un “laboratorio urbano permanente”, che “si propone come importante occasione di studio e di proposta per soluzioni di rinnovamento e decoro della città, rivolgendo particolare attenzione ai luoghi più fragili e critici della città storica”.

 

Ma il progetto fa già discutere a Conegliano. È il capogruppo del Movimento 5 Stelle Alberto Ferraresi a criticare la nuova idea dell’amministrazione: “E’ fumo, uno specchietto per le allodole”.

 

Ma non è tutto, perché secondo l’esponente pentastellato l’osservatorio “sarà completamente inutile e improduttivo. Per queste cose ci sono già le commissioni. Si tratta di un altro carrozzone, non serve”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×