09/08/2022parz nuvoloso

10/08/2022poco nuvoloso

11/08/2022poco nuvoloso

09 agosto 2022

Conegliano

Inventano uno strumento rivoluzionario e fondano una start-up: l’idea partita da Conegliano

Brevettato il primo strumento per l’analisi cromatica pensato per i saloni di parrucchieri: sono 18 card che consentono di trovare l’armonia cromatica in grado armonizza viso e capelli

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

conegliano

CONEGLIANO - L’armocromia è una tendenza che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede. Esistono dei test per identificare i “colori amici” che valgono non solo per l’abbigliamento ed il make-up, ma anche per i capelli. Fino ad oggi, il problema era pratico: come “mostrare” i colori sul viso di una donna? Le ciocche di capelli usate oggi dagli hair stylist non rendono l’idea complessiva. Tantomeno le app sul telefonino. E i consulenti di immagine usano solo piastrine monocolore che servono più per il trucco che per le sfumature dei capelli. 

 

Alessandra Da Rold, originaria di Conegliano, e Claudia Campo Dall’Orto, di Bassano del Grappa, hanno così deciso di fondare una start up integralmente in rosa. L’idea è venuta a Da Rold, nel settembre del 2019, durante un evento a Venezia. “Tutti avevano oggetti da mostrare alle modelle, dalla stoffa ai dettagli. Io, che dovevo proporre il colore e il taglio di capelli, mi trovavo solo con delle ciocche in mano”, racconta Da Rold. “Mancava uno strumento concreto per mostrare il colore dei capelli, le app virtuali non danno l’emozione che serve. E da qui è nata l’idea di Haircromia”. Poco dopo è esplosa la pandemia e Da Rold ha colto l’occasione per coinvolgere Campo Dall’Orto.

 

“Volevo un progetto tutto femminile”, spiega ora. L’amica era momentaneamente disoccupata, e ha accolto la proposta. “Dopo una vita passata a lavorare prima nel mondo della moda e poi in quello commerciale in aziende del mondo fashion, l’idea di Haircromia mi è parsa davvero geniale. Abbiamo iniziato a lavorarci ventiquattro ore al giorno”. Ci è voluto più di anno per creare 18 card, tutte realizzate con materiale Saphira Eco, rispettoso dell’ambiente. Serviva poi trovare un metodo per selezionare la sfumatura corretta (sono 104 quelle contemplate nel kit), ed è stato ideato il “Metodo Haircromia®”. Il nome è stato registrato e la tecnica è stata brevettata sia a livello nazionale sia a livello europeo. E adesso la start up sta iniziando a lavorare sul serio.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×