23/05/2024possibili temporali

24/05/2024parz nuvoloso

25/05/2024nubi sparse

23 maggio 2024

Montebelluna

Investimenti per 17 milioni di euro nei 13 comuni dell’area urbana Asolana, Castellana e Montebellunese

I fondi fanno capo al piano di sviluppo territoriale della nuova Sisus

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Sisus

MONTEBELLUNA - Montebelluna ha ospitato la presentazione della "nuova" Sisus (Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile), un piano ambizioso che si prefigge di guidare lo sviluppo dell'area urbana Asolana-Castellana-Montebellunese nel periodo 2021-2027. Approvata con decreto regionale lo scorso 22 dicembre, questa strategia coinvolge una più ampia rete di soggetti rispetto alla precedente edizione 2014-2020. Una delle principali novità è l'espansione dei comuni coinvolti, passati da 10 a 13, con l'inclusione di Loria, Fonte e Volpago del Montello. Questo ampliamento riflette un impegno collettivo nella promozione dello sviluppo urbano sostenibile. La strategia non si limita solo agli enti pubblici ma coinvolge anche parti economiche e sociali, ribadendo l'importanza della collaborazione tra settori per il successo di iniziative di questo genere.

Il presidente dell'Autorità urbana e sindaco di Montebelluna, Adalberto Bordin, spiega che la strategia si articola in cinque azioni fondamentali, con interventi mirati che spaziano dall'ambito ambientale all'inclusione abitativa e alla rigenerazione urbana e culturale. Un investimento complessivo di quasi 17 milioni di euro è previsto, di cui una considerevole parte proviene dai finanziamenti del PR FESR. Gli investimenti si concentreranno soprattutto sull'ambiente, con interventi che includono la creazione di infrastrutture ciclabili e l'introduzione di mezzi di trasporto pubblico ecologici. Una quota significativa sarà destinata anche all'inclusione abitativa, con la modernizzazione di alloggi per oltre 100 utenti. La rigenerazione urbana e culturale sarà altresì un obiettivo prioritario. La strategia non si limita ai progetti "target", ma include anche progetti "flex" che saranno finanziati a fronte del raggiungimento degli obiettivi stabiliti entro il 2024.

Gianfranco Giovine, in rappresentanza del Comune di Castelfranco Veneto, esprime il proprio orgoglio per la partecipazione a questa iniziativa, sottolineando come essa offra nuove opportunità per il territorio in termini di sviluppo imprenditoriale, inclusione sociale e tutela ambientale. L'assessore Gerardo Pessetto, per conto del Comune di Asolo, evidenzia l'importanza dei finanziamenti dedicati alla cultura e alla rigenerazione urbana, che contribuiranno a preservare e valorizzare i luoghi simbolo del territorio, fondamentali per la sua identità e attrattività turistica. In conclusione, la nuova Strategia Sisus rappresenta un passo significativo verso un futuro più sostenibile e inclusivo per l'area urbana asolana-castellana-montebellunese, testimoniando l'importanza della collaborazione e della visione strategica condivisa per affrontare le sfide del nostro tempo.
 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×