10 agosto 2020

Nord-Est

Jesolo, molesta i clienti di un bar: pestato a sangue, è in fin di vita

Dai tavoli si è staccato un gruppetto di 4-5 giovani che, raggiunto il tunisino, lo hanno massacrato di botte, prima di fuggire

|

|

Jesolo, molesta i clienti di un bar: pestato a sangue, è in fin di vita

JESOLO - Un 38enne tunisino è in fin di vita all'ospedale di Mestre dopo essere stato picchiato a sangue, con calci e pugni, da un gruppetto di giovani nella notte tra mercoledì e giovedì all'esterno di un bar di Jesolo, nella zona di Piazza Milano.

 

L'uomo ha riportato un grave trauma cranio-facciale, e si trova in terapia intensiva.

 

I Carabinieri di San Donà (Venezia), che conducono le indagini, avrebbe elementi utili per poter giungere all'identificazione degli aggressori. Al momento il reato ipotizzato è di lesioni personali gravissime, in concorso.

 

Tutto è avvenuto intorno alle 3.50. L'uomo, visibilmente ubriaco, a torso nudo, passando davanti ad un bar ancora aperto ha preso di mira gli avventori sui tavolini, con insulti, minacce, e anche lanciando una bottiglietta in vetro che però non ha raggiunto nessuno.

 

Molestie e provocazioni sarebbero durate per un po', fino a che dai tavoli si è staccato un gruppetto di 4-5 giovani che, raggiunto il tunisino, lo hanno massacrato di botte, prima di fuggire.

 

Nel frattempo era giunto l'allarme ai carabinieri, che arrivati sul posto hanno trovato l'uomo steso a terra, sanguinante e in gravi condizioni.

 


| modificato il:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×