26/01/2022nuvoloso

27/01/2022nebbia

28/01/2022parz nuvoloso

26 gennaio 2022

Vittorio Veneto

LARGO PORTA CADORE: CENERENTOLA DELLA CITTA'

La riqualificazione inserita nel piano opere pubbliche

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

VITTORIO VENETO - "Largo Porta Cadore la cenerentola della città": così il presidente del Quartiere Val Lapisina, Silvano De Nardi, ieri sera, mercoledì 9 giugno, ha dato avvio al consiglio di quartiere, che, tra i tanti temi affrontati, ha dato largo spazio al progetto di rivalutazione dell'area di accesso a nord della città.

Largo Porta Cadore, al centro della Val Lapisina,  così ha spiegato Silvano De Nardi, rappresenta infatti un importante biglietto da visita per tutti coloro che accedono alla città da nord.

Un obiettivo, quello della riqualificazione di questa area, così ha spiegato l'assessore all'urbanistica, Flavio De Nardi, presente all'incontro, che ha origine già nel 1999. "Sono stati 11 anni in cui si è lavorato" ha precisato l'assessore che ha ripercorso le tappe che hanno permesso al comune di acquisire e bonificare le varie aree di proprietà privata, acquisizione che sarà completata con l'ottenimento del rudere all'incrocio con via Caprera.

Dunque, dopo due primi progetti bocciati (il primo prevedeva la realizzazione di un condominio, il secondo di un park sotterraneo), una volta acquisito il rudere, sarà realizzato un parcheggio per una trentina di posti auto.

"Questo intervento - ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici, Bruno Fasan, anche lui presente all'incontro - è già stato inserito nel piano opere pubbliche per un importo di 200mila euro, soldi che verranno dal piano di alienazione immobiliare".

Si tratta per ora di uno studio di fattibilità in attesa di poter acquisire il rudere, che sarà ceduto, insieme al parcheggio di Longhere (dove si svolge il panevin), dalla ditta che andrà a riqualificare l'area ex Oasi, come previsto da un accordo siglato tra le due parti.

Sul rudere, che ha più di 50 anni, potrebbe scattare un vincolo da parte della Sovrintendenza, ma questo il comune lo saprà solo dopo l'acquisizione.

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×