29 marzo 2020

Conegliano

Le bombe carta di Godega indirizzate all'imprenditrice: in passato aveva patteggiato per una truffa milionaria

Indagini in corso da parte dei carabinieri

| commenti |

| commenti |

GODEGA DI SANT’URBANO – Sarebbero indirizzate ad un’imprenditrice le bombe carta esplose in zona industriale a Godega di Sant’Urbano. Chi le ha utilizzate le avrebbe posizionate di proposito sull’auto della donna, già nota alle cronache per aver in passato patteggiato per una truffa milionaria ai danni di ditte per le quali teneva la contabilità.

 

Stando a quanto emerso in fase d’indagine, pare che i due ordigni fossero stati posizionati entrambi sul cofano dell’auto, una Volkswagen T-Roc, uno sarebbe esploso prima facendo andare a diversi metri di distanza l’altro che poi sarebbe esploso a sua volta.

 

I carabinieri stanno ora indagando per cercare di capire chi possa essere il responsabile dell’attentato. Sono già state acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza della zona, da cui potrebbero derivare degli elementi utili. I lavoratori presenti al momento dell’attentato hanno udito il rumore dello scoppio, ma non hanno visto alcunché. Si indaga sul passato della donna, per capire se ci possano essere dei collegamenti coi suoi guai giudiziari di alcuni anni fa.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×