21 febbraio 2020

Castelfranco

Le sardine nuotano fino in Danimarca grazie anche a un trevigiano

Domenica i tanti italiani che vivono a Copenhagen si ritroveranno in Radhuspladsen

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Sardine denesi

ALTIVOLE – Il professore Andrea Baldin, originario di Altivole, ma da qualche tempo docente la di Economia della cultura alla Business School di Copenaghen è tra i promotori delle “sardine danesi”. Già perché il movimento che sta dilagando in Italia ha degli estimatori anche tra gli italiani all’estero che hanno organizzato per domenica 15 dicembre alle 13 in Radhuspladsen a Copenhagen, un raduno delle sardine italiane in Danimarca.

“Nato sulla scia del movimento apartitico e pacifista “6000 Sardine” che sta riempiendo le piazze italiane ed ha incominciato ad allargarsi fuori dai confini nazionali anche quello danese si unirà al coro di voci in risposta alla deriva populista e razzista della politica italiana ed europea”: spiega il comitato promotore composto da italiani che risiedono in Danimarca di cui fa parte anche Andrea.

"Siamo nati spontaneamente per dare voce e corpo ad un disagio che la nostra comunità avverte durante questo momento storico, e per sostenere valori di giustizia, umanità e libertà che per noi sono l’elemento fondante della società. È chiaro che il pensiero dà fastidio, anche se chi pensa è muto come un pesce. Anzi, è un pesce. E come pesce è difficile da bloccare, perché lo protegge il mare. Dunque – concludono gli organizzatori – portate la vostra sardina e ci vediamo in piazza!".

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×