07 luglio 2020

Nord-Est

Le spoglie di Lucia Schiavinato, fondatrice del Piccolo Rifugio, tornano a casa

|

|

SAN DONA' DI PIAVE - Lucia Schiavinato ritorna a casa. A quasi quarantuno anni dalla sua morte, le spoglie della Serva di Dio sono accolte al Piccolo Rifugio, la casa e famiglia per persone con disabilità che Schiavinato fondò nel 1935 e allora come oggi ha sede in via Dante Alighieri, in centro a San Donà.

 

Dopo la messa concelebrata da vari sacerdoti nella Cappella dell'Adorazione del Piccolo Rifugio, sabato 28 aprile, c'è stata la benedizione della nuova piccola cappella (adiacente a quella dell'Adorazione) che accoglie i resti mortali della Serva di Dio Lucia Schiavinato. Il presidente della Fondazione, il sandonatese Carlo Barosco, ha dato il benvenuto e presentato i lavori svolti.

 

L'artista sandonatese Giovanni Cesca ha presentato l'affresco che ha realizzato in cappella, nella parete dietro il sarcofago.

 

La cappella sarà poi visitabile, dal giorno della benedizione in poi, e sarà un'occasione per favorire la conoscenza e il culto di Lucia Schiavinato, grazie a questo nuovo spazio significativo a disposizione per sostare in preghiera.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×