30/11/2021velature lievi

01/12/2021nubi sparse

02/12/2021pioggia debole

30 novembre 2021

Rugby

Rugby

I Leoni sfiorano l'impresa ma vince Montpellier

La trasferta di sabato sera si è chiusa 31-25 per i padroni di casa

|

|

Una fase del match

MONTPELLIER - Al GGL Stadium di Montpellier si giocano i quarti di finale della European Rugby Challenge Cup.

Per i Leoni è un traguardo storico e in terra francese i biancoverdi proveranno a scrivere un altro capitolo indimenticabile, contro il Montpellier che è una delle squadre più forti della competizione.

In terra transalpina piove e c’è vento, condizioni meteo che inevitabilmente condizionano la gara. Nel primo tempo la gara è soprattutto tattica e viaggia a stretto contatto con l’indisciplina. Infatti le due squadre hanno diverse punizioni a favore. Il Benetton Rugby ne capitalizza cinque con Garbisi, Montpellier due con Paillaugue, oltre a un drop di Bouthier e due mete siglate con Paillaugue e Willemse. In mezzo c’è stato un giallo sventolato dall’arbitro Dickson a Willemse, per un primo tempo che recita 21-15 per i padroni di casa.

Nella ripresa i biancoverdi ci credono, vanno in meta con Garbisi e tornano avanti. I Cistes replicano e segnano ancora con Paillaugue, però i Leoni non mollano e con il piazzato di Allan sono sottobreak. Il Benetton Rugby gioca una grande partita, per i francesi è ammonito anche Camara nel finale, però i biancoverdi non trovano il guizzo vincente e cedono 31-25. Ad ogni modo i Leoni hanno disputato un’ottima partita.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e gli ospiti rubano una touche in zona offensiva con Snyman, poi il Benetton ha una punizione da posizione vantaggiosa e va ai pali. Paolo Garbisi fissa i primi tre punti della gara. Ribaltamento di fronte e stavolta i Leoni commettono fallo.

Paillaugue dalla piazzola rimette i conti in equilibrio. I biancoverdi premono e Els guadagna un ottimo tenuto e dalla punizione Paolo Garbisi centra ancora i pali.

Ma i Cistes non ci stanno e vanno in touche nei cinque metri dei trevigiani. Dalla maul i francesi avanzano con Willemse e spostano l’ovale per Paillaugue va in meta. Lo stesso nove dei padroni di casa non trasforma. Poi Pasquali è costretto al cambio per infortunio e al suo posto entra Nemer. Duvenage recupera un ottimo pallone e si trova nei 22 di Montpellier. Sugli sviluppi Willemse si prende un cartellino giallo e Paolo Garbisi dalla piazzola ingrassa altri tre punti per i biancoverdi che sono sopra 8-9 al 15′.

I Leoni non riescono ad approfittare della superiorità numerica e prima del rientro di Willemse è Bouthier che con un drop riporta avanti Montpellier. La partita non decolla, il Benetton Rugby guadagna un’altra punizione per un fallo in ruck. Paolo Garbisi dalla piazzola è ancora preciso.

Ma i francesi tornano nuovamente sopra grazie ad un nuovo piazzato di Paillaugue per un fallo commesso in ruck da Esposito. Nuovo capovolgimento, i Cistes sono indisciplinati e commettono un’altra scorrettezza. Paolo Garbisi al 31′ è ancora puntuale dalla piazzola. I padroni di casa replicano e poco prima della fine della prima frazione Willemse schiaccia l’ovale della seconda meta di Montpellier; Paillaugue è fortunato e converte con l’aiuto del palo.

Nel tempo di recupero Garbisi avrebbe l’opportunità di accorciare le distanze con un calcio, ma stavolta non mira i pali, così si va all’intervallo con i francesi in vantaggio 21-15.

All’uscita dall’intervallo Duvenage e compagni vincono subito una mischia, ma il carrettino avanzante non ingrana. Però da una rimessa laterale dalla propria metà campo i Leoni siglano la prima marcatura della serata. Halafihi serve Morisi che trova un ottimo corridoio a trafiggere la difesa di casa e imbecca la grande corsa di Paolo Garbisi che al 46′ fissa la bandierina e schiaccia la meta. Lo stesso numero dieci biancoverde converte con il bacio del palo.

C’è poi il turno di Gallo e Cannone per Quaglio e Herbst. Il Montpellier risale campo sfruttando la mischia e va in touche nei cinque metri dei Leoni, altra mischia per i transalpini, Willemse avanza e dagli svilluppi l’ovale arriva a Paillaugue che timbra la seconda meta personale; sempre lui trasforma per il 28-22 dei francesi.

Al 60′ i padroni di casa hanno un’altra punizione per un fuorigioco dei Leoni; Pauillauue è puntuale. Entrano nel frattempo Lucchesi, Zuliani e Allan per Els, Halafihi e Garbisi. Proprio il neoentrato Tommaso Allan dalla piazzola è bravo a riportare i suoi sotto sul 31-25, approfittando di una scorrettezza dei francesi.

I Leoni si difendono in maniera quasi commovente e riescono a ribattere gli attacchi di Montpellier. Al 75′ c’è un nuovo cartellino giallo a Montpellier, questa volta per Camara. Subentra anche Petrozzi per l’infortunato Morisi. I biancoverdi hanno l’ovale per andare in meta, ma la difesa del Montpellier tiene e alla fine saranno i francesi ad andare in semifinale di Challenge Cup vincendo 31-25.

MONTPELLIER-BENETTON TREVISO 31-25

Marcature: 1′ p. Garbisi, 4′ p. Paillaugue, 6′ p. Garbisi, 11′ meta Paillaugue, 15′ p. Garbisi, 24′ drop Bouthier, 27′ p. Garbisi, 29′ p. Paillaugue, 31′ p. Garbisi, 37′ meta Willemse tr. Paillaugue; 46′ meta Garbisi tr. Garbisi, 54′ meta Paillaugue tr. Paillaugue, 60′ p. Paillaugue, 65′ p. Allan.

Note: 14′ cartellino giallo a Willemse, 75′ cartellino giallo a Camara. Trasformazioni: Montpellier 2/3 (Paillaugue 2/3); Benetton Rugby 1/1 (Garbisi 1/1). Punizioni: Montpellier 3/3 (Paillaugue 3/3); Benetton Rugby: 6/7 (Garbisi 5/6, Allan 1/1). Man of the match: Benoit Paillaugue (MHR).

Montpellier Hérault Rugby: 15 Anthony Bouthier, 14 Julien Tisseron, 13 Paul Vallée (68′ Vincent Martin), 12 Yvan Reilach, 11 Gabriel N’gandebe, 10 Alex Lozowski, 9 Benoit Paillaugue (63′ Cobus Reinach), 8 Caleb Timu (55′ Martin Devergie), 7 Samuel Maximin (7′ Yacouba Camara, 13′ Samuel Maximin, 49′ Yacouba Camara), 6 Fulgence Ouedraogo (c), 5 Paul Willemse, 4 Bastien Chalureau, 3 Titi Lamositele (61′ Antoine Guillamon), 2 Youri Delhommel (49′ Bismarck Du Plessis), 1 Enzo Forletta. A disposizione: 17 Robert Rodgers, 19 Tyler Duguid. Head Coach: Philippe Saint-André.

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Ignacio Brex, 12 Luca Morisi (75′ Luca Petrozzi), 11 Monty Ioane, 10 Paolo Garbisi (63′ Tommaso Allan), 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Toa Halafihi (61′ Manuel Zuliani), 7 Michele Lamaro, 6 Sebastian Negri, 5 Eli Snyman (66′ Federico Ruzza), 4 Irné Herbst (51′ Niccolò Cannone), 3 Tiziano Pasquali (13′ Ivan Nemer), 2 Corniel Els (61’ Gianmarco Lucchesi), 1 Nicola Quaglio (51′ Thomas Gallo). Head Coach: Kieran Crowley.

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Rugby

Il flanker biancoverde Michele Lamaro commenta la vittoria del Benetton contro Glasgow

"C'è più voglia di vincere"

TREVISO - Il Benetton Rugby è tornato alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive e sabato a Monigo ha battuto per 19-18 i Glasgow Warriors nello scontro diretto.

Federico Zani
Federico Zani

Rugby

Zani (Benetton Rugby) inquadra il prossimo scontro diretto dei Biancoverdi

"Contro Glasgow partita fondamentale"

TREVISO - Terminati i test autunnali in campo internazionale, il Benetton Rugby nel fine settimana torna finalmente in campo nello United Rugby Championship dopo più di un mese dall’ultima volta; il 22 ottobre i Leoni persero 34-28 in casa degli Scarlets. S

Riera
Riera

Rugby

Joaquin Riera parla del momento in casa biancoverde

"Contro Glasgow sarà uno scontro diretto"

TREVISO - Il Benetton Rugby tornerà a giocare in United Rugby Championship il 27 novembre a Monigo con i Glasgow Warriors. 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×