28 ottobre 2020

Lavoro

Longarone Fiere riparte all’insegna della sicurezza

Successo per i due eventi di settembre (Reptiles Day e Fiera&Festival delle Foreste) in piena sicurezza grazie al protocollo Eventi Sicuri

|

|

Longarone Fiere riparte all’insegna della sicurezza

Un’attesa ripartenza per Longarone Fiere che si caratterizza per essere positiva, sia per gli ottimi risultati numerici che per l’efficienza delle misure di sicurezza adottate. Dopo lo stop e il ridimensionamento della programmazione 2020 a causa dell’emergenza covid, ha ripreso il via una nuova stagione di iniziative alla Fiera di Longarone, con i due eventi di settembre, Reptiles Day e soprattutto Fiera & Festival delle Foreste, che ha registrato ottimi risultati di pubblico: oltre 5000 persone per il Festival delle Foreste, in presenza e online, e quasi 1000 visitatori ai cantieri dimostrativi in Cansiglio.

 

L’appuntamento con questa innovativa fiera, l’unica al mondo dedicata esclusivamente alle foreste e che ha visto la partecipazione attiva delle Rappresentanze in Italia del Parlamento europeo e della Commissione europea, per l’edizione 2021 si concentrerà sul tema del cambiamento climatico e del green deal, temi fondamentali appunto per l’Europa nella sua progettazione 2021-2027. “La Fiera di Longarone – dichiara il Presidente Gian Angelo Bellati – sta diventando sempre più un punto di riferimento internazionale per il tema della montagna e rappresenta un simbolo di riscatto di questo territorio che combatte contro lo spopolamento e le difficoltà economiche aggravate dall’emergenza di questi mesi.

 

Mantenere nel cuore delle Dolomiti un polo fieristico dedicato ad ospitare esposizioni a livello mondiale sulla montagna e le sue ricchezze turistiche, ambientali e produttive, è di strategica importanza per rappresentare al meglio tutte le potenzialità che il territorio offre”. Determinante per il successo di questa nuova stagione fieristica è l’adozione del protocollo “Eventi Sicuri” avvallato dal Comitato scientifico nazionale. Longarone Fiere ha infatti adottato le misure di contenimento della diffusione Covid-19 nel rispetto del protocollo nazionale messo a punto da AEFI - Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, garantendo la sicurezza all’interno dei padiglioni e delle aree comuni: contingentamento delle persone, controllo temperatura all’ingresso, registrazione dei partecipanti, informazione a tutti gli operatori sul rispetto delle norme, comunicazione delle misure da adottare, sanificazione periodica degli ambienti.

 

I partecipanti inoltre sono tenuti, all’interno del quartiere fieristico, al rispetto delle direttive nazionali indossando correttamente la mascherina, rispettando il distanziamento sociale, utilizzando il gel igienizzante per le mani. Tra i prossimi appuntamenti in programma il 12 ottobre il Dolomiti Show, un evento che fa il punto della situazione dello sviluppo turistico della montagna. 

 

Grazie alla collaborazione con la Regione Veneto, Dolomiti Show proporrà anche quest’anno l’evento dedicato alle strutture ricettive – Buy Veneto Speciale Montagna – che ospiterà in presenza una ventina di buyer europei interessati ad acquistare offerte turistiche da vivere nel territorio bellunese, mentre numerosi altri buyer internazionali saranno disponibili in video-collegamento.

 

Grande attesa anche per Arredamont: la Fiera dell’Arredare in Montagna infatti, ridimensionata e adeguata al particolare anno che stiamo vivendo, si svilupperà su sei giorni interi (31 ottobre, 1-2 e 6-7-8 novembre con orario 10.00 – 19.00) e anche se un po’ ridotta negli spazi, con corsie e aree di rispetto ampliate, garantirà quella qualità e unicità che da sempre la caratterizzano. Dall’arredamento su misura ai complementi, dal riscaldamento tradizionale in stile a tutto quell’artigianato che rende protagonista il legno.

 



Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×