04 aprile 2020

Montebelluna

Luna, la cavalla in palio alla sagra, rende felice un bambino affetto da leucemia

L’associazione Sogni gli ha consentito di cavalcarla al Prato Fiorito di Volpago

| commenti |

| commenti |

VOLPAGO Luna, la cavalla che era in palio alla sagra di Cusignana acquistata dall’Oipa e donata all’Associazione Sogni di Giavera del Montello, ha reso felice un primo bambino malato. Si tratta di un bimbo di 4 anni, che dall’età di pochi mesi soffre di leucemia. L’Associazione Sogni presieduta da Rudy Zanatta ha fatto vivere dei momenti particolarmente emozionanti al piccolo Valentin al Prato Fiorito di Volpago del Montello, dove tra le altre cose ha potuto calvare Luna.

 

“Dopo aver passato il sabato al Parco Natura Viva di Bussolengo abbiamo continuato il suo sogno all’Agriturismo Prato Fiorito nostra futura sede – viene spiegato nella pagina Facebook di Sogni -. Valentin dopo aver dormito al Prato Fiorito ieri mattina al mattino si è risvegliato in un mondo magico tra animali, burattini e giocolieri. Devo veramente ringraziare tutta la squadra che ha lavorato con me per rendere felice Valentin e la sua splendida famiglia. Grazie al Parco Natura Viva di Bussolengo per la grande collaborazione e per la sensibilità della Dottoressa Cristina Belloni, a tutti gli amici del Prato Fiorito di Volpago del Montello, Luigi, Valeria, Luca e a tutto il loro staff, a Daniela e Luca del maneggio del Prato Fiorito, che hanno coccolato e addestrato la nostra cavalla Luna”.

 

Dopo vari ringraziamenti si fa riferimento anche all’Ail del Veneto Orientale “per aver sostenuto tutto il Sogno di Valentin e la sua famiglia”. “Un abbraccio – chiude il post - a tutti voi che ci seguite e ricordate di non smettere mai di credere nel potere dei sogni”.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

immagine della news

16/05/2014

Da Udine alla Luna

Gateway To Space porta in Europa le tecnologie per il grande viaggio

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×