04 giugno 2020

Oderzo Motta

"Mandami dei soldi": chiede l'amicizia su Facebook ad un minore e lo truffa

L’episodio è accaduto qualche giorno fa a Meduna di Livenza

| Gianandrea Rorato | commenti |

| Gianandrea Rorato | commenti |

il centro di Meduna di Livenza

MEDUNA DI LIVENZA - Truffa online a Meduna: vittima un minorenne residente nel comune trevigiano.

Chiede l’amicizia attraverso un profilo facebook fasullo e poi con un pretesto inventato di sana pianta, nella maggior parte una richiesta di aiuto, convince la vittima a farsi inviare dei soldi. Ma è tutta una farsa e dopo il danno è arrivata la segnalazione alla polizia postale.

L’episodio è accaduto qualche giorno fa a Meduna di Livenza, la vittima un minorenne: la segnalazione arriva dal comune. E il sindaco Arnaldo Pitton, dopo aver saputo, ha segnalato tutto alle forze dell’ordine.

L’autore dell’imbroglio sarebbe un ragazzo di circa vent’anni che si fa chiamare “Jean Patrick” e utilizza foto private di un noto attore colombiano, tale Fabian Rìos, per mascherare la propria identità. Il modus operandi è semplice: il truffatore cerca di accalappiare qualcuno chiedendo via social l’amicizia. Instaurato con la vittima un rapporto di fiducia, con la scusa di una storia rocambolesca, in questo caso la necessità di tornare a casa in aereo, chiede del denaro. Poi però, una volta avuto quello che chiede, sparisce nel nulla.

Il sindaco Arnaldo Pitton, commentando l’episodio, ha confermato che ad andarci di mezzo è stato un suo giovane concittadino: «Purtroppo è accaduto ad un minorenne residente in paese. Ma sono in pericolo ovviamente tutti i giovanissimi che quotidianamente utilizzano i social».

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×