29 novembre 2020

Treviso

Manifesti elettorali strappati: M5S preso di mira da "Jack lo Strappatore"

In città già una decina i manifesti del candidato Berti rovinati

|

|

Manifesti elettorali strappati: M5S preso di mira da

TREVISO - È già stato soprannominato “Jack lo Strappatore” dl Movimento 5 Stelle, l’anonimo che si aggira per Treviso, per strappare i manifesti elettorali del M5S per le elezioni regionali. Una decina i manifesti già strappati dai tabelloni elettorali tra Città Giardino, porta San Tomaso,zona dell’ospedale e a Selvana.

“Che l’entrata in scena del Movimento 5 Stelle alle regionali avesse preoccupato più di qualcuno già si sapeva, ma che ciò potesse spingere qualcuno allo strappo sistematico dei manifesti elettorali del Movimento non si poteva immaginare - scrive in una nota il Moviemnto - Chi può avere così tanta paura del candidato alla presidenza della Regione Jacopo Berti? Jack lo Strappatore”.

Il Movimento ha così deciso di scrivere una breve lettera pubblica a “Jack” per spiegargli chi è Berti: “imprenditore padovano di 31 anni, laureato in giurisprudenza, co-fondatore di una società che opera in supporto alle aziende nel campo della business intelligence, digital export e soluzioni di vendita omnicanale, che desidera dare il proprio contributo alla crescita del Veneto”. Un’occasione per i 5 Stelle di ricordalo anche ai cittadini. “Caro Jack, Berti lavorerà anche per te”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×