25 ottobre 2020

Treviso

Maxidebito col fisco: “Adesso mi butto dalla finestra”

È accaduto in Tribunale a Treviso, protagonista un 50enne artigiano

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

il tribunale di Treviso

TREVISO - Artigiano indebitato tenta il suicidio in tribunale, l’episodio è accaduto a Treviso.

Un 50enne trevigiano, muratore, si era presentato negli uffici delle esecuzioni immobiliari per pagare alcuni debiti contratti con un paio di fornitori.

Aveva con sé 8.000 euro, ma lì l’amara sorpresa, visto che il personale degli uffici gli ha comunicato un debito di oltre dieci volte maggiore, la maggiorparte del quale nei confronti del fisco.

A quel punto l’uomo si è avvicinato alla finestra dell’ufficio dicendo di volersi buttare. Un funzionario ha chiuso la finestra ed ha avvertito le forze dell’ordine.

Dopo qualche tempo per calmarlo e il colloquio con il giudice, è stato invitato a contattare i servizi sociali ed è stato accompagnato a casa dalla polizia giudiziaria.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×