01 ottobre 2020

Conegliano

Mette uno striscione per ringraziare Zaia, ma è costretto a toglierlo: è propaganda elettorale

Succede a San Fior

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Mette uno striscione per ringraziare Zaia, ma è costretto a toglierlo: è propaganda elettorale

SAN FIOR - Aveva messo lo striscione per ringraziare Zaia per la sua gestione del lockdown e dell’epidemia, ma ora è costretto a rimuoverlo, perchè è da considerare come propaganda elettorale. Succede in centro a San Fior di Sotto, dove il 6 luglio scorso è stato affisso – sul muro perimetrale di un edificio privato - un cartellone in pvc di 4 metri per 2.

 

Grazie Presidente”, la scritta che campeggia sul manifesto, con la faccia sorridente del Presidente del Veneto. “L’avevamo affisso - spiega il titolare della richiesta di affissione - ancor prima della decisione di indire le elezioni a settembre. Era un semplice cartellone di ringraziamento, privo di qualsiasi riferimento politico, la cui affissione è stata sollecitata da numerosi cittadini”.

 

Ora però il cartellone deve essere tolto. C’è infatti chi ha segnalato il “caso”, che è arrivato in Prefettura. “Abbiamo voluto creare un poster per ringraziare il nostro presidente – continua il titolare della richiesta di affissione – per l’impegno e la corretta gestione del primo lockdown e non pensavamo minimamente di suscitare così tanto interesse”.

 

“Un cartellone, se la vogliamo mettere sul piano politico, che di certo non servirà a Zaia per avere qualche voto in più”, conclude.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×