05 agosto 2020

Esteri

"Mio compagno ha coronavirus", chiama polizia 16 volte per punire fidanzato

|

|

coronavirus

"Il mio fidanzato è stato contagiato dal coronavirus". Una donna ha chiamato la polizia 16 volte mentendo sulle condizioni del compagno e inventando un contagio mai avvenuto. La 38enne di Tianjin, in Cina, ha allertato le forze dell'ordine -come si legge sul Daily Mail- nel tentativo di vendicarsi del fidanzato, colpevole di non essersi scusato dopo una lite.

La donna, che avrebbe agito sotto l'effetto dell'alcol, ha ripetutamente contattato le forze dell'ordine descrivendo le condizioni del compagno, che sarebbe risultato febbricitante e affetto da una fastidiosa tosse. Tutto falso. Dopo le numerose chiamate, la 38enne è stata interrogata e arrestata. I controlli eseguiti sull'uomo hanno dato tutti esito negativo.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×