26 gennaio 2020

Mogliano

MOBILITÀ AL GRIS: RISCHIANO IN 43

Una lettera dei sindacati al commissario Papparotto

| commenti |

| commenti |

MOBILITÀ AL GRIS: RISCHIANO IN 43

Mogliano - «Come può essere possibile far pagare a dei lavoratori (43 persone con famiglia) gli errori politici e di investimento economico effettuati dalle amministrazioni politiche che si sono succedute?

Se l'Istituto è in queste condizioni le responsabilità saranno di qualcuno, non certo dei lavoratori, la politica dovrebbe assumersi le proprie responsabilità».

Questo il tono di una lettera inviata qualche giorno fa dalle organizzazioni sindacali al direttore generale Paolo Costantin del centro ipab Gris di Moglioano e al commissario Papparotto. In giunta regionale proprio qualche giorno fa era giunto appunto il piano di rilancio della Ipab.

Molto critico Franco Giopato della Cisl-Fp: il dirigente sindacale ha tra l'altro richiesto urgentemente un incontro. La questione dunque sta attraversando giorni delicati.

La struttura conta 135 lavoratori con 120 dipendenti: possibile uno stati di agitazione sindacale.

La lettera ricorda poi che «mancano il rispetto di un coordinatore ogni 90 ospiti, le figure educative previste, un educatore ogni 60 ospiti, il coordinamento nei nuclei, la possibilità di portare gli ospiti alle visite mediche in ospedale è possibile solo riducendo le turnazioni già carenti di personale, mentre sulla carta dei servizi è prevista come servizio aggiuntivo nella retta riconosciuta dagli ospiti».

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

30/08/2017

Riapre la piscina del Gris

Sabato 2 settembre la cerimonia di inaugurazione, domenica in programma l'Open day. Attività al via da lunedì

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×