30 maggio 2020

Montebelluna

Muore 24 ore dopo il ricovero, aveva 42 anni: si indaga sulle cause

L'episodio risale allo scorso 5 marzo: si era presentato in Pronto Soccorso il giorno precedente

| commenti |

| commenti |

Trevignano

TREVIGNANO - Dopo due giorni di sofferenze, finisce al pronto soccorso. E muore il giorno seguente al ricovero in ospedale.

Si è spento con tutta probabilità a causa di un’overdose un 42enne lavoratore edile di Trevignano.

Già dieci anni fa era uscito da quel tunnel: uno spettro che poi evidentemente è ritornato.

Il corpo è stato soggetto ad autopsia, dopo il decesso avvenuto lo scorso 5 marzo e l’apertura di un fascicolo di indagine da parte del sostituto procuratore di turno.

L’uomo era entrato in ospedale il giorno precedente, il 4 marzo, dopo due giorni di forti dolori addominali. Al Pronto Soccorso avevano deciso per il ricovero immediato: la morte sopraggiunse dopo 24 ore più tardi.

Lavorava realizzando parchetti e sistemava serramenti dopo un passato nel mondo dell’edilizia. La notizia ha creato profondo cordoglio in paese.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×