20 febbraio 2020

Oderzo Motta

Muore a 27 anni forse stroncato da un'overdose

L'episodio è accaduto in piazza Marco Polo a Ponte di Piave. Ha dato l'allarme l'amica 22enne: la vittima è originaria della provincia di Ferrara

commenti |

commenti |

piazza Marco Polo a Ponte di Piave

PONTE DI PIAVE - Si sveglia all’ora di pranzo, accanto c’è il suo amico steso sul letto. Credendo che dormisse, ha provato a svegliarlo. Ma lui è rimasto immobile, non respirava.

Impaurita, una 22enne di Ponte di Piave ha chiamato il 118: erano le 13 di giovedì.

L’ambulanza di Oderzo è subito accorsa nell’appartamento di piazza Marco Polo (nella foto) a Ponte di Piave.

Il personale del Suem però non ha potuto fare altro che constatare il decesso di F.S., un 27enne residente a Goro, in provincia di Ferrara.

Il cuore aveva smesso di battere forse qualche ora prima. Immediato l'intervento anche dei Carabinieri.

La Procura di Treviso ha già disposto ulteriori accertamenti e l’autopsia. Stando alle prime indiscrezioni riportate dalla stampa, il decesso sarebbe da ricondurre all’abuso di stupefacenti, forse un particolare un mix di cocaina e metadone.

In piazza Marco Polo a metà pomeriggio ieri è giunto anche il medico legale e la scientifica per gli ultimi accertamenti. Forse a stroncare il 27enne ferrarese sarebbe stato tecnicamente un attacco cardiocircolatorio. Sotto shock l'amica. Nessuno in paese aveva mai visto prima il ragazzo. 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×