12 agosto 2020

Treviso

I Musei di Treviso diventano luoghi in cui rigenerarsi con lezioni di yoga e incontri

Al via due rassegne gratuite al Bailo e Santa Caterina per un’estate di felicità e benessere

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Chiostro di Santa Caterina a Treviso

TREVISO - I Musei Civici di Treviso per la prima volta aprono al pubblico e diventano luoghi ideali per rigenerasi per un’estate di benessere e interazione con l’arte.

A partire da mercoledì 8 luglio, e per tutto il mese, i musei Luigi Bailo e Santa Caterina diventano, infatti, protagonisti della rassegna “Riscoprirsi nella Bellezza”, un percorso in cui, attraverso il metodo della medicina narrativa della Columbia University, per la prima volta messa in pratica in Italia in un polo museale, i partecipanti saranno coinvolti in un modo completamente nuovo. E non solo perché nel chiostro grande di Santa Caterina sarà possibile praticare “Yoga al Museo” e fare meditazione in compagnia, circondati dalle opere d’arte, alla scoperta del bello fuori e dentro di noi.

Due rassegne gratuite, su prenotazione, ideate per unire cultura, bellezza e ricerca interiore, ponendo sempre più gli spazi museali al centro della crescita personale e sociale dei cittadini. Le attività della rassegna “Riscoprirsi nella Bellezza” focalizzeranno l’attenzione sull’esperienza che facciamo del bello, a partire dalle opere esposte, permettendoci di avvicinarci agli altri ed aprendoci ad un nuovo senso di benessere. I cinque incontri, aperti a tutti, favoriranno un processo creativo per uno spazio di sosta e generativo di nuove “ri-scoperte di Sé”, finalizzato a trovare modalità anche per un vivere bene riconoscendo nella Bellezza, un aspetto etico, oltre che estetico.

Diceva infatti Umbarto Galimberti che “Ciò che è bello lascia attorno a sé qualcosa che ha a che fare con il bene, con il giusto e quindi ci richiama ai concetti di etica e responsabilità“. Gli incontri saranno curati da Sabina Ferro, laureata in Filosofia Teoretica, Arte e Comunicazione. Gli incontri, gratuiti, si terranno mercoledi 8,15, 22 ,29 luglio e 5 agosto, dalle 20.30 alle 22 al Museo Luigi Bailo e il Museo Santa Caterina.

L’iniziativa “Yoga al Museo”, pensata anche per i principianti e rivolta a tutti, sarà curata da Romina Zuccarello, insegnante di Astanga yoga. Le sessioni di yoga, gratuite, si terranno mercoledì 22 e 29 luglio e mercoledì 5, 12, 19, 26 agosto, dalle 8.45 alle 9.45, nel chiostro grande del Museo di Santa Caterina. Partner dell’iniziativa è il centro di yoga e personal trainer Bonsai Gym. Le adesioni verranno accettate fino alla copertura massima prevista dalle due iniziative, con l’obbligo di indossare la mascherina in ottemperanza alle prescrizioni Anti Covid 19. Numero massimo di partecipanti: 15 ad incontro. Accesso gratuito con prenotazione obbligatoria: https://riscoprirsi-nella-bellezza-musei-civici-treviso.eventbrite.it

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×