20 febbraio 2020

Volley

NELLA SUPERCLASSICA PASSA MODENA

Sisley sconfitta al tie break dopo una partita tiratissima

Volley

NELLA SUPERCLASSICA PASSA MODENA

BELLUNO - Sisley Volley-Casa Modena, una classicissima che va in scena per la 101° volta, ma per la città di Belluno è una prima assoluta. La Sisley infatti torna a Belluno dopo oltre un mese e la calda accoglienza della “sua” Spes Arena” addobbata con tanto di Albero di Natale per questo rientro (anche i saluti dell’Hockey Cortina che ha ricambiato la visita) lancia gli orogranata di Piazza che schiera Suxho con Fei opposto, Kohut e De Togni al centro, Ogurcak e Horstink in banda, Farina libero.

2-0 il primo minibreak, poi l’ace di Fei e la colubrina di Bob Horstink regalano l’allungo 8-5 per Belluno al primo time out tecnico. Il secondo errore punto di capitan Fox Fei fa riavvicinare la squadra dell’ex coach orogranata e “mentore” di Roberto Piazza, cioè “mister” Daniele Bagnoli (sfida nella sifda il duello in panchina). La gara è intensissima, Anderson pareggia da seconda linea per gli ospiti, poi Esko manda i suoi avanti con un ace (9-10), prontamente annullato da un poderoso muro di Kohut.
Le squadre continuano a duellare alla pari, la Sisley gioca combattendo su ogni palloni con muro, difesa e anche buone coperture sugli attaccanti, e tenere vivo il pallone è importante contro una squadra tecnica e fisica come quella gialloblù. Fei attacca e mura, poi De Togni con un primo tempo manda ancora avanti Belluno, ma di un punticino (14-13).
C’è Bellei in campo come opposto, a sostituire un Dennis spuntato, ma Farina riceve bene e Suxho puo’ dare respiro ai centrali sul “cambio palla”: Kohut e De Togni trovano soluzioni importanti al centro, poi è lo stesso regista americano a siglare l’ace che costringe Bagnoli al time out sul 19-17. Anche Horstink partecipa al tostissimo primo set dei veneti, sfonda il muro in “pipe” e poi mura Bellei (21-19). Emmanuel Kohut è fenomenale con il muro a uno (7 muri punto per Belluno nel set) sul centrale modenese Sala (22-19), mister Bagnoli esaurisce i time out, poi sempre Horstink (6 punti nel set con il 62%) riceve e attacca (24-21). Due punti consecutivi di Modena spaventano la Sisley (24-23), ma al terzo set point Esko rischia troppo e sbaglia la battuta regalando il 25-23 finale a Belluno. 1-0.

Nel secondo set Modena rimette Dennis che subito fa male con due ace, anche con l’aiuto della rete (3-5), ma poi sbaglia in attacco ed è subito 5 pari. Belluno gioca bene concentrata, lascia pochissimo spazio ai gialloblù emiliani e li costringe ad attaccare più volte nella stessa azione, forzandoli all’errore (11-9) e regalando spettacolo ai 1500 della Spes Arena. Con il cuore la squadra di Piazza si butta su tutti i palloni, ma anche Modena cresce e inizia a combattere e a sbucciarsi le ginocchia in recuperi impossibili fino al 13-13. Entra dalla panchina Ludovico Dolfo per Ogurcak sul 15-14, ed è proprio lui a siglare il 16-15 al t.o tecnico. Un errore di Dennis dopo l’ennesima rigiocata dei veneti dà il 20-19, ma Modena (con Piscopo al centro per Anderson) risale e passa avanti con un muro su Fei (20-21). L’equilibrio è totale: l’italo-cubano Dennis scioglie il braccio (8 punti nel set con 6/10 in attacco) e approfitta di due ricezioni così così della Sisley per mandare i suoi avanti 21-23. Sarà il break decisivo, Sala mura Dolfo, poi Piscopo chiude al centro il 22-25: ed è 1-1.

Nel terzo set la Sisley parte fortissimo (7-2) con Fei scatenato in attacco e la ricezione di Modena in difficoltà. Entra un altro ex, Casoli, per puntellare il giro dietro, ma la Sisley si tiene avanti tenendo sempre i gialloblù sotto pressione (11-6 con l’errore di Martino). Continua il martellamento di Fei, e con lui Suxho velenoso in battuta e nel dare assist ai suoi centrali: De Togni colpisce per il 14-8. Entra Carletti (ex pure lui) in regia per Esko, ma Modena al time out tecnico è sotto 16-10. Sul -7 Bagnoli attinge ancora alla sua panchina (Diachow per un frastornato Martino), ma la Sisley è torrenziale, coach Piazza dà la carica e Suxho un farmacista nel dosare attacchi e responsabilità, oltre che nel mettere aces a ripetizione: 21-12. E' un muro di Kohut, bellissima la sua gara, a siglare il 25-15 che manda avanti 2-1 la Sisley (79% in attacco nel parziale) nel tripudio generale.

Nel quarto set Modena prova subito l'allungo (2-4), ma di là della rete bisogna fare i conti con Fox Fei (100% nel set precedente) che non lascia scappare via i "canarini". Anched Ogurcak (alte le sue percentuali nel match) mette attacchi importanti da zona 4, con De Togni che continua a colpire prima con l'attacco poi col muro del 7-7. C'e' anche il tempo per un ace proprio di "Tonno" che completa una serie fantastica (9-8 per Belluno). Due colpi "furbi" di Fei cadono a terra e la Sisley prova a volare via: 12-10. Ancora Fei, ben imbeccato da seconda linea, tiene avanti i suoi, ma si spegne la luce e Dennis inizia la riscossa verso il pareggio. E' la verve di Casoli (muro su Fei) e Piscopo a lanciare Modena in testa allo sprint finale (18-21), quando Piazza chiede time out. Sul 19-21 scintille sotto rete per una decisione dubbia, poi Dennis a muro (19-23) e si va al tie break con il 20-25 finale, 2-2. 

Quinto set, degna conclusione di una sfida di alto livello: Tensione alle stelle, Bagnoli tiene dentro Casoli e Piscopo, ancora un tocco contestato dà l'immediato 0-2 per Casa Modena, poi Horstink non passa (1-3). Sala pesca il jolly andando forte in battuta con due aces per il primo break importante: 3-7 con la Sisley che chiama time out, ma non basta perchè il centrale azzurro è scatenato e allunga ancora (3-10). E' lui l'MVP del match, che Casa Modena chiude 13-15 dopo l'ultima orgogliosa reazione dei bellunesi (ace di Fei, 2 muri di Kohut da 10-14 a 13-14, poi ultimo errore contestatissimo di Fei in battuta, fosse stata data dentro sarebbe stato il 14 pari) per il 2-3 finale dopo oltre 2 ore di battaglia vera, stile play-off.
Un vero peccato per la Sisley Belluno che dopo aver giocato benissimo si perde nella mezz'ora finale aprendo la strada a Casoli e compagni, che rimontano e portano a casa due punti d'oro. Per Belluno, raccolto stasera meno di quanto seminato dopo un match spettacolare per gioco e inmtensità, comunque un passo avanti rispetto alla gara di Cuneo.

SISLEY BELLUNO – CASA MODENA  2-3 (25-23; 22-25; 25-15; 19-25, 13-15)

 

Altri Eventi nella categoria Volley

Coppa, la Carraro Imoco supera Nantes
Coppa, la Carraro Imoco supera Nantes

Volley

Al Palaverde finisce 3-0: sei successi su sei incontri nel girone delle Pantere

Coppa, la Carraro Imoco supera Nantes

TREVISO - Ultimo match del girone D di Champions League per l’A.Carraro Imoco Conegliano che, già qualificata in anticipo per i Quarti di Finale, ha ricevuto martedì al Palaverde il Nantes.
 

Champions, stasera Carraro Imoco in campo contro il Nantes
Champions, stasera Carraro Imoco in campo contro il Nantes

Volley

Ultimo turno del girone, qualificazione già in tasca per le Pantere. Si comincia alle 19

Champions, stasera Carraro Imoco in campo contro il Nantes

TREVISO - L’A.Carraro Imoco Volley ha vinto domenica la grande sfida tra le Pantere Campioni del Mondo e quella Campione d’Europa contro l’Igor Gorgonzola Novara di fronte a un Palaverde esaurito.

i vertici societari
i vertici societari

Volley

Ieri sera, lunedì 17 febbraio, l’annuale incontro con gli sponsor nella sede dell’azienda vittoriese

Silca SpA, società sportive e partner insieme anche per il 2020

VITTORIO VENETO - Incontrarsi. Per rinforzare il valore del “fare squadra”. Non solo sul campo con il body e la canotta biancorossa delle società di appartenenza, ma anche a “bocce ferme”, quando da analizzare c’è un 2019 ricco di soddisfazioni e da lanciare c’è un 2020 che, a livello agonistico e...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×