21 febbraio 2020

Mogliano

«GIU' LE MANI DALLE CAVE DI MAROCCO»

Dalla Valle: «Tutelare l’ultimo polmone verde di Mogliano»

| commenti |

| commenti |

«GIU' LE MANI DALLE CAVE DI MAROCCO»

Mogliano - Donata Dalla Valle, candidato sindaco della lista civica Sostiene Mogliano alle prossime elezioni amministrative del Comune di Mogliano Veneto, va giù duro sulle cave di Mogliano: «Le cave di Marocco non devono diventare una seconda area Macevi.

L’area verde ai confini della città è di inestimabile valore naturalistico e deve essere difesa ad ogni costo dalle mire di speculatori e palazzinari.

Ormai i giochi di poteri attorno all’ex area Macevi si sono conclusi, tra luci ed ombre - ha continuato Dalla Valle - ed è calato finalmente il sipario su una delle questioni più discusse della storia della nostra città.

Il prossimo Sindaco dovrà imparare dagli errori fatti e affrontare da subito la questione delle ex cave di Marocco mirando prima di tutto al benessere dei cittadini, bloccando ogni manovra di speculazione e realizzando una grande oasi naturalistica.

E’ ora di pensare alla salute dei nostri figli – ha aggiunto Dalla Valle - di difendere l’ultimo polmone verde che abbiamo la fortuna di avere nel nostro territorio.

Da anni le ex cave sono minacciate da progetti di lottizzazione che sono ben più di una semplice ipotesi sulla carta, e di recente si è aggiunto il pericolo di vedere espropriata una vasta area a sud del parco per realizzare opere di viabilità alternativa del tratto di Terraglio a ridosso del fiume Dese.

Ora più che mai bisogna tenere alta la guardia – ha concluso il candidato Sindaco - e far valere il diritto alla salute dei moglianesi, stanchi di essere soffocati dalle strade e dal cemento. Bisogna difendere l’immensa area verde incontaminata, costituita da ben 60 ettari di laghetti, boschi, prati e campi, dove si trovano ancora specie di flora e fauna ormai sparite da decenni dal resto del nostro territorio.

Così come avviene per Valle Averto e Gaggio di Marcon, si deve pensare alla realizzazione di percorsi guidati, parcheggi, altane, capanni e quant’altro, per permettere ai cittadini di avere ancora un luogo per stare a contatto con la natura» ha concluso la alla Valle.

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

18/01/2017

Canna fumaria a fuoco

Allarme martedì pomeriggio in via Bixio, nel quartiere moglianese di Marocco

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×