09 luglio 2020

Montebelluna

Dopo i vandalismi il Palio si propone come difensore di Santa Maria in Colle

Montebelluna si è mobilitata per difendere il suo tesoro e anche il professor De Bortoli si è attivato andando a parlare con i ragazzi

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Dopo i vandalismi il Palio si propone come difensore di Santa Maria in Colle

MONTEBELLUNA – La triste vicenda degli atti vandalici a Santa Maria in Colle stanno tirando fuori il meglio della società civile montebellunese: tutti vogliono fare la loro parte per difendere un luogo simbolico ed amato. Infatti nella pagina social del Palio del Vecchio Mercato è comparso un avviso: “L’Ente Palio di Montebelluna e il suo partner in tema di vigilanza e sicurezza Vis Group sono a totale disposizione del Gruppo Alpini Montebelluna, di Giovanni Mondin e di Don Antonio, al fine di realizzare qualsiasi iniziativa possa fermare gli atti vandalici che da molto tempo stanno colpendo Santa Maria in Colle, luogo simbolo del Palio e di Montebelluna”.

Ma anche il mondo della cultura non si tira indietro e dopo l’invito a rispettare un luogo storico il professor Lucio De Bortoli, noto storico montebellunese, ha deciso di agire direttamente andando a parlare con i giovani: “Ho parlato con diversi ragazzi in questi giorni. Ragazzi che conosco e che non conosco, ma con cui ho interloquito. Alcuni di loro ci vanno a Santa Maria. Sono ragazzi che hanno perfettamente capito e che conoscono i fatti. So che faranno da sentinelle e so che un loro rimprovero - un rimprovero dei tantissimi giovani per bene - farà molto più effetto dei miei appelli e soprattutto delle sparate nel mucchio di alcuni di noi”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

immagine della news

07/07/2020

Al parco Manin l’ultimo saluto a Zizola

Giovedì 9 luglio, alle ore 10 nel cuore verde della città i tanti estimatori del professore e scrittore Franco Zizola potranno salutarlo per l’ultima volta

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×