26 gennaio 2020

Nord-Est

"Bere è una gioia". Ubriacarsi no

Zaia e don Mazzioli invitano i giovani a bere. Responsabilmente

commenti |

commenti |

VERONA - Bere bene significa moderarsi, è il contrario di strafare. Così, all’unisono, Luca Zaia e Don Antonio Mazzi dallo stand del Veneto di Vinitaly, dove il fondatore di “Exodus” ha incontrato il governatore della Regione in nome di una vecchia amicizia.

 

Il sacerdote era al grande salone veronese del vino per l’incontro “Un calice con Don Mazzi, giovani e vino nella società d’oggi”, dove ha lanciato un messaggio preciso: diamo ai giovani la gioia, e anche bere bene è una gioia, ma occorre farlo in modo sano e intelligente, non c’è alcun bisogno di trasgredire. Insegniamo a bere correttamente.

 

Principi che Luca Zaia ha sempre condiviso e che ha a sua volta rilanciato dal palcoscenico di Vinitaly.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×