21 febbraio 2020

Oderzo Motta

SICUREZZA SULLA STRADA: LA PROPOSTA DEL CNA

Adottare le soluzioni in vigore nel resto d'Europa per una maggiore sicurezza

| commenti |

| commenti |

Oderzo. Da mesi i T-red sono al centro di polemiche: si discute della loro efficacia ai fini della sicurezza stradale e delle rivalse degli automobilisti contro quello che è avvertito come un sopruso. Sull'utilità o meno dei photo-red inteviene anche l'associazione artigiani e piccoli imprenditori di Oderzo – Motta, lanciando una proposta. La CNA suggerisce di applicare anche in Italia soluzioni da anni vigenti in altri Paesi europei.

“In Germania ad esempio - sottolinea il presidente dell’associazione Pierluigi Zambon - i semafori prevedono che, prima di passare dal verde al giallo, una freccia gialla o un lampeggiamento avvisi gli utenti della strada che il verde sta per terminare e che bisogna approcciarsi all’incrocio con cautela. E’ un dispositivo molto semplice e poco costoso che permette da un alto di garantire maggior sicurezza in prossimità dei semafori, invitando l’automobilista ad una guida più controllata; e dall’altro di ridurre i rischi di multe".

"Perché nel nostro territorio - commenta Zambon - invece che accapigliarsi fra paladini della contravvenzione e utenti che invece si sentono vessati, non ‘importiamo’ dall’Europa soluzioni che funzionano, praticate e collaudate, che vanno incontro alle esigenze di tutti?”.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×