26 gennaio 2020

Nord-Est

Il pandoro non sente la crisi. Parola di Bauli

commenti |

commenti |

Il pandoro non sente la crisi. Parola di Bauli

VERONA - Anche pandori e panettoni devono fare i conti con la crisi, ma nonostante le difficoltà del Paese, afferma Alberto Bauli, presidente dell'omonimo gruppo veronese, "c'è una tenuta e un ritorno alla tradizione proprio nel momento delle feste, in cui le persone ricercano i significati simbolici di calore e rassicurazione anche nei prodotti che consumano".

 

Le previsioni di consumo per il Natale in arrivo sono ancora incerte, ma, secondo Bauli, si può leggere un maggiore ottimismo in questo ultimo trimestre da parte delle imprese operanti del comparto alimentare. Il mercato italiano del dolci da ricorrenza - ricorda Bauli - è di assoluto rilievo, e riguarda 16,7 milioni di famiglie acquirenti di questi prodotti.

 

"Le grandi imprese dolciarie italiane - conclude Bauli - si affacciano al periodo della ricorrenza e non possono deludere il consumatore, soprattutto in questo momento di crisi".

 

Dello stesso argomento

immagine della news

21/06/2018

All'asta il mobilificio Vittoria

Crisi economica, la storica attività di Ormelle ha chiuso i battenti lo scorso anno dopo quasi 50 anni di attività

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×