26 gennaio 2020

Oderzo Motta

LA BATTAGLIA SUL PIAVE, NOVANT'ANNI DOPO

Ricostruzione fedele dello scontro tra austroungarici e italiani avvenuto nel 1918

| commenti |

| commenti |

Cimadolmo - Migliaia le persone presenti sul greto del Piave domenica scorsa per assistere alla simulazione della battaglia del Piave tra Cimadolmo e Maserada (nella foto di Laura Nascimben, un momento della battaglia). L'episodio si svolse tra Italiani e Austro-ungarici, avvenuta esattamente novant'anni fa, nel giugno del 1918.

Organizzato da Comune, Provincia, Pro Loco, Protezione Civile e associazioni di volontariato, come le Sentinelle del Lagazuoi, l'evento è stato particolarmente seguito.

La ricostruzione, con tanto di spari a salve e scoppio di bombe innocue, è stata spiegata per filo e per segno da uno speaker che ha raccontato i momenti principali della battaglia.

Un'ottantina i figuranti. Poco prima dell'inizio, un gruppetto di autonomi ha inscenato una protesta di tipo pacifista: bloccati da protezione civile e Carabinieri, sono stati allontanati.

La mattina, a poche centinaia di metri in linea d'aria, a Salettuol di Maserada sul Piave, commemorazione dei caduti inglesi con la banda scozzese "Pipes & Drums London Scottish Regiment".

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

04/11/2008

LE LACRIME DI NAPOLITANO

Il Presidente della Repubblica piange ricordando la guerra. Anche con le parole del padre combattente

immagine della news

04/11/2008

VITTORIO LIBERA. NOVANT'ANNI FA

Storia (e protagonisti) di una celebrazione che -ogni 10 anni- chiama in città il Presidente della Repubblica

30/10/2008

LA GRANDE PACE

Pieve celebra la fine del primo conflitto mondiale

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×