23 febbraio 2020

Conegliano

A28: APPROVATE LE OPERE COMPLEMENTARI. MA NON PER CODOGNE'

Nel Comune di Codognè gli interventi sono fermi da mesi ai preliminari

| commenti |

| commenti |

Codognè. Nno ci sta a vedere trascurato il suo Comune il sindaco di Codognè. Se sulla questione del completamento dell'A28 fino ad ora sono salite agli onori della cronaca soprattutto le proteste dei cittadini di Godega di Sant'Urbano, ora anche il primo cittadino di Codognè Lorena Andreetta protesta con la Provincia per il traffico pesante che ha invaso il suo territorio e i ritardi nella realizzazione delle opere di adduzione all'ultimo tratto dell'A28.

A provocare la reazione di Andreetta l'approvazione, lunedì, del progetto definitivo per le opere complementari all’autostrada A 28 Portogruaro-Pordenone-Conegliano. L’intervento coinvolge, infatti, i Comuni di Orsago, Cordignano, Godega Sant’Urbano e Colle Umberto: prevede la riqualificazione della strada provinciale 160, nel tratto compreso tra Gaiarine e la statale per Cordignano.

Per agevolare il traffico e, presumibilmente, alleviare la situazione dei paesi attraversati la  sezione stradale sarà allargata e sarà realizzata una nuova rotatoria all’incrocio tra la provinciale 160 e la statale 16. All’interno del progetto inoltre è stata inserita una variante urbanistica, che dovrà ora passare all’approvazione dei vari consigli comunali, che prevede la realizzazione di una nuova strada che, correndo parallela alla SS 13, consentirà di bypassare i quattro Comuni e in particolare Godega Sant’Urbano, che risente maggiormente del passaggio di mezzi pesanti.

Per questo specifico progetto sono previsti 13 milioni di euro di spesa.

Un' opera importante, che cerca di venire incontro alla richieste dei cittadini dei Comuni vicini al casello di Levada, ma che lascia fuori il territorio di Codognè. Anche qui l'aumento del traffico è sensibile, come nei quattro Comuni interessati dall'intervento appena approvato, ma le opere accessorie all'A28 non procedono. E in Municipio si fa strada l'idea di chiedere alla Provincia l'autorizzazione a vietare il transito ai veicoli pesanti lungo le strade comunali.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

16/12/2010

A28. CNA: «VIA IL PEDAGGIO»

Gli artigiani si alleano ai sindaci e mettono in luce la situazione discriminante che si è venuta a creare tra il tratto veneto e quello friulano dell'A28

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×