25 febbraio 2020

Conegliano

GLI ANIMALISTI CONTRO IL CACCIATORE FERMATO A VERONA

La Lega abolizione caccia si costituirà parte civile contro Zava

| commenti |

| commenti |

Godega di Sant'Urbano. Continua a suscitare clamore la denuncia a carico del presidente della Confederazione nazionale fiere uccelli, Giampietro Zava, scoperto dalla polizia stradale di Verona con diversi uccelli morti e vivi nascosti a bordo della sua automobile. Ieri è giunto impietoso l'annuncio della sezione veneta della Lega abolizione caccia (LAC) di volersi costituire parte civile contro l'uccellatore di Godega Sant'Urbano. "Abbiamo già interessato i nostri legali a Verona - spiega Andrea Zanoni, presidente della LAC Veneto - per la costituzione di parte civile durante il processo che si terrà nella città scaligera e non a Treviso".

"Va ricordato che il sig. Zava risulta un pregiudicato - aggiunge  Zanoni -  perché è già stato condannato per il reato di maltrattamento animali nel 1998  dalla Pretura circondariale di Treviso, sezione distaccata di Vittorio Veneto". La condanna era stata emessa  in seguito ad una denuncia dello stesso Zanoni, che nel 1996 aveva controllato il roccolo dove Zava catturava gli uccelli destinati ai cacciatori, su incarico della Provincia di Treviso.

Il presidente veneto della LAC  ricorda inoltre la protesta popolare del giugno 2003 per l'episodio che aveva coinvolto la cerbiatta Margherita, consegnata dalla provincia di Treviso allo zoo privato del ristorante gestito a Godega dalla famiglia Zava anziché ad un centro recupero di fauna selvatica.

"Purtroppo - lamentano i membri della Lega abolizione caccia - il bracconaggio in Veneto non viene combattuto dagli organi regionali ed anzi viene quasi agevolato dalle leggi della Regione, tra le più permissive d’Europa. Si pensi che i nostri consiglieri regionali lo scorso luglio hanno approvato una modifica alla legge n.15 del 1997 che ha eliminato l’obbligo di detenere i registri negli allevamenti di uccelli protetti, registri che consentivano di controllare natività, mortalità e cessioni".

 

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×