26 gennaio 2020

Treviso

TROPPI TOPI E ZANZARE, IL COMUNE INTERVENGA

Ca' Sugana chiede la collaborazione dei cittadini nella lotta larvicida

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

Treviso - E’ allarme in città per zanzare tigre, topi e colombi. Al Comune giungono sempre più segnalazioni da parte dei cittadini. Se prima il problema riguardava i primi mesi della bella stagione, ora sta assumendo proporzioni più drammatiche. La colpa, soprattutto del proliferare dei fastidiosi insetti, è il caldo dei mesi scorsi.

"All’ inizio di stagione – spiega il responsabile del settore Ambiente del Comune –ci sono state meno segnalazioni ma ora stanno aumentando sensibilmente". A quanto pare a poco sono servite le pastiglie larvicide riposte dal Comune nei tombini e nei fossati della città e altrettanto poco efficaci si sono rivelati gli interventi di disinfestazione fatti nei giardini comunali. La maggior parte delle telefonate giunge dai quartieri umidi per eccellenza: Selvana, Canizzano, San Liberale e Sant’Antonino. Gli uffici comunali intervengono sul 5% dell’intero territorio, ma il resto è affidato alla buona volontà dei privati, che il Comune invita a collaborare con maggior solerzia.

I cittadini lamentano anche una scarsa attenzione nella lotta ai topi, anche se la strategia adottata dall’ex assessore all’ambiente Michele Chiole sembra dare i suoi frutti. Va detto però che vi sono stati avvistamenti di ratti lontano dai fossi e vicino alle vase in via Piave, Marconi, San Zeno.

Per quanto riguarda i piccioni, le norme sanitarie consiglierebbero di avere una densità limite di 400 esemplari per chilometro, mente in città ce ne sono di più. Per risolvere il problema, la settimana scorsa Comune e Ulss si sono incontrati e stanno cercando di trovare una via morbida per allontanarli. Sembra sicuro che non verranno riproposti i palloni-gufo lanciati anni fa.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×