30 maggio 2020

Oderzo Motta

"Non ti dimenticheremo mai"

Giovedì pomeriggio nella frazione di Chiarano cerimonia funebre per Gioele Zanchetta, un anno e mezzo, spirato in ospedale a Padova martedì

| commenti |

| commenti |

un momento del funerale di giovedì a Fossalta

CHIARANO - Ieri pomeriggio a Fossalta Maggiore è stato celebrato, davanti a oltre 500 persone, il funerale del piccolo Gioele Zanchetta, il neonato di un anno e mezzo deceduto martedì mattina nel reparto oncologico pediatrico dell’ospedale di Padova dov’era ricoverato.

Nato sano, gli era stata diagnosticata solo pochi mesi dopo la nascita una grave forma di leucemia.

Martedì inaspettatamente, il cuoricino di Gioele ha smesso per sempre di battere, lasciando nel dolore i genitori e i parenti.

Il feretro è stato accompagnato dalla sua abitazione da almeno un centinaio di presenti in un silenzio quasi irreale. Poco dopo ha fatto il suo ingresso in una chiesa già gremita.

Voce rotta dalla commozione anche per il parroco don Giancarlo Tondato: Gioele l’aveva battezzato lui stesso il 29 gennaio dell’anno scorso.

«Tutto in casa parla di te, non ti dimenticheremo mai» ha detto al termine della cerimonia una zia.

La tragedia martedì

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×