24 ottobre 2020

Treviso

Nuovi tamponi in un’azienda di Vazzola e alla caserma Serena

Ulteriore screening questo pomeriggio da parte dell’Ulss 2

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Tamponi alla Serena

TREVISO – Prosegue l’attività di controllo e monitoraggio dei due cluster trevigiani più importanti da parte delle autorità sanitarie: uno presso l’ex caserma Serena di Casier e l’altro in una ditta di Vazzola. Questo pomeriggio nel centro per richiedenti asilo saranno effettuati 262 tamponi sui migranti e operatori non ancora negativizzati.

In un’azienda di Vazzola, invece, dove sono emersi 20 positivi su 37 lavoratori testati, lo screening precauzionalmente esteso a tutti i 675 lavoratori ha preso il via già ieri, con l’effettuazione di 136 tamponi, attualmente in corso di processazione da parte dell’équipe di Microbiologia del Ca’ Foncello. L’attività di screening nella ditta, da parte del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, proseguirà fino a lunedì per completare l’indagine.

“Si tratta di due cluster circoscritti – sottolinea il direttore generale, Francesco Benazzi -. All’ex Serena siamo in fase di progressiva negativizzazione dei positivi, ci aspettiamo un ulteriore quota di guarigioni anche dalla nuova tornata di tamponi di oggi. Per quanto riguarda invece l’azienza, l’ispezione che abbiamo fatto ha evidenziato l’ottemperanza delle misure anticovid: poiché i lavoratori, in alcune aree, lavorano a stretto contatto, abbiamo comunque ritenuto opportuno allargare a tutti gli operatori lo screening in modo da intercettare immediatamente eventuali altre positività”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×