28 maggio 2020

Treviso

Obbligo di indossare la mascherina per chiunque esca di casa a Treviso

L'ordinanza del sindaco Mario Conte sarà valida fino al 13 aprile. Per chi non le indossa multe fino a 500 euro

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

mascherine

TREVISO - A Treviso a partire da oggi, lunedì 6 aprile, c’è l’obbligo di usare la mascherina sia per uscire a fare la spesa, sia per chi esce a passeggiare entro i 200 metri da casa. Lo ha deciso il sindaco Mario Conte che questa mattina ha firmato l’ordinanza valida fino al 13 aprile su tutto il territorio comunale di Treviso.

“Si dispone l’obbligo di utilizzare la mascherina e dispositivi di protezione individuale (o analoghi sistemi che abbiano le stesse finalità come sciarpe e foulard ) per chiunque si trovi in area pubblica o ad uso pubblico in modo che questi coprano in modo aderente naso e bocca”, si legge nella nota ufficiale del sindaco. “Lo stesso obbligo è valido anche per coloro che effettuano attività motoria e passeggiate nel rispetto delle norme imposte dalla recente ordinanza regionale”.

L’utilizzo della mascherina e dei guanti sarà valido anche per il personale di attività commerciali che manipola alimenti e si trova a contatto con il pubblico. 
In caso di violazione, salvo che il fatto non costituisca reato, si incorre in multe dai 25 ai 500 euro.

“Chiedo ai trevigiani uno sforzo in più per limitare ulteriormente le possibilità di contagio”, spiega il sindaco Conte - “L’invito è sempre quello di restare a casa ma da oggi l’utilizzo della mascherina o dispositivi simili sarà obbligatorio sia per uscire a fare la spesa sia per sgranchirsi le gambe nelle aree pubbliche. Per uscire da questa situazione è necessario utilizzare tutte le misure precauzionali possibili. Sono certo che i cittadini, che già si stanno comportando correttamente, capiranno e rispetteranno le regole”.

Da oggi è in vigore anche l'ordinanza regionale che impone l'uso della mscherina e dei guanti anche in tutti i mezzi pubblici, bus, treni e taxi. 

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×