29 novembre 2020

Vittorio Veneto

Via Oberdan, “Sperimentazione solo fino al 30 novembre”

La mozione di Rinascita Civica

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Via Oberdan

VITTORIO VENETORinascita Civica chiede al consiglio comunale di esprimersi sui tempi della sperimentazione del doppio senso di marcia di via Oberdan, ma anche dei nuovi sensi unici di via Da Ponte e di via Lioni, e propone quale scadenza, anziché il 31 gennaio 2021, il 30 novembre 2020.

 

Con una mozione, che sarà messa ai voti del prossimo consiglio, la minoranza chiede tempi più stretti per la sperimentazione a cui dovranno seguire le valutazioni, quindi la conferma della nuova viabilità o le modifiche. «Per alleviare i molti disagi denunciati dai cittadini il gruppo Rinascita Civica-Partecipare Vittorio propone di anticipa il termine della sperimentazione al 30 novembre – spiegano i consiglieri comunali Alessandro De Bastiani e Mirella Balliana -. A distanza di alcune settimane si sono già delineati i risvolti frutto dei cambiamenti apportati alla viabilità e riteniamo che 90 giorni siano sufficienti per raccogliere in numero cospicuo le osservazioni dei portatori di interessi utili a valutare i risultati dei cambiamenti. Inoltre gli operatori del commercio, che hanno lamentato da subito un calo degli incassi, esprimono preoccupazione per la prospettiva di importanti perdite di vendite nel periodo natalizio».

 

Rinascita Civica è stata poi sollecitata a verificare se le barriere spartitraffico poste al centro della carreggiata di via Oberdan siano a norma. «Chi è più esperto di noi ci ha segnalato che i manufatti non sono contrassegnati dal marchio CE» evidenziano.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×