30 ottobre 2020

Vittorio Veneto

Via Oberdan, i residenti scrivono al Prefetto

Chiedono entro il 30 novembre il ritorno alla precedente viabilità

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Via Oberdan

VITTORIO VENETO Chiedono l’annullamento della delibera di giunta 129 del 13 agosto 2020 e dei successivi provvedimenti amministrativi che hanno portato il doppio senso di marcia in via Oberdan e il ritorno entro il 30 novembre alla precedente viabilità, cioè al senso unico con ciclabile e parcheggi.

 

I residenti di via Oberdan hanno deciso di scrivere al prefetto di Treviso, mettendo in copia il questore, il comando dei carabinieri di Vittorio Veneto e quello dei vigili del fuoco di Treviso, oltre il sindaco Antonio Miatto. Dopo due mesi di sperimentazione, chi abita nei condomini Boschetto, Oberdan, Tiziano, Villa Marinotti, La Ghianda ed Elle 2 evidenzia tutta una serie di criticità per le quali chiede l’intervento del prefetto.

 

“Il motivo della presente segnalazione è determinato dalle già riscontrate criticità sotto il profilo della sicurezza determinate dal peggioramento della circolazione veicolare, pedonale, ciclabile, della visibilità e, quindi, in generale, della sicurezza stradale alquanto compromessa” scrivono.

 

Evidenziano al prefetto “l’irrisorio spazio di transito per pedoni e biciclette lungo il lato di strada privo di marciapiede”, “la completa eliminazione degli spazi per la sosta dei veicoli necessari ai servizi di soccorso”, “l’eliminazione del percorso ciclabile”, “il disagio abitativo venutosi a creare per l’impedimento della sosta breve per far scendere/salire una persona da una vettura”, “il mancato rispetto delle caratteristiche, delle modalità costruttive e della procedura di omologazione” delle barriere che separano le carreggiate che – aggiungono – “costituiscono un rischio per l’incolumità fisica”. La nuova viabilità ha portato ad un “incremento dell’inquinamento acustico e atmosferico” ed è stata attuata “senza alcun studio organico”. Il tutto, evidenziano, avrà dei riflessi sulle loro proprietà perché “decreta un deprezzamento del valore commerciale delle unità abitative afferenti la via”.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×