24 ottobre 2021

Mogliano

Obiettivo storico per Mogliano: presto un nuovo accesso al Parco di Villa Longobardi da Via De Gasperi

Era dagli anni Novanta che si cercava l’accordo. Investiti 66mila euro

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Parco di Villa Longobardi

MOGLIANO VENETOL’area privata necessaria alla realizzazione del nuovo accesso al Parco di Villa Longobardi di via Alcide De Gasperi è stata ufficialmente acquistata dal Comune di Mogliano Veneto grazie all’accordo bonario con la proprietà Isetta.

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, con l’approvazione del relativo punto all’ordine del giorno, si conclude, quindi, un obiettivo storico perseguito da anni: regalare al Parco di Villa Longobardi un’entrata degna dell’importanza storica ed artistica del bene pubblico progettato dal grande architetto romantico Antonio Caregaro Negrin.

Fino ad oggi, il Parco, infatti, vantava di un unico accesso nascosto da via Berchet, di difficile raggiungimento dal centro Città.

L’acquisto dei 1150 metri quadri dell’area per un importo pari a 66mila euro, permetterà, inoltre, anche di ampliare il giardino delle scuole Piranesi.

“Era un obiettivo che da tanti anni si perseguiva in Città - commenta il sindaco Davide Bortolato - non posso nascondere la mia grande gioia per aver portato a termine l’accordo, ma forse la gioia più grande è la certezza di riuscire così a rilanciare quella che possiamo tranquillamente considerare una gemma preziosa in centro città come il Parco di Villa Longobardi”.Piantina del Parco di Villa Longobardi con il nuovo accesso di via Alcide De Gasperi

 



foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×