06/12/2021pioggia e schiarite

07/12/2021velature lievi

08/12/2021pioggia debole

06 dicembre 2021

Conegliano

Ospedale di Conegliano, l'intervento congiunto salva la paziente

L'intervento di trombectomia percutanea effettuato dall’équipe di cardiologia e di radiologia dell’ospedale di Conegliano

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

ospedale conegliano

CONEGLIANO - Un intervento congiunto di trombectomia percutanea, per salvare una paziente 80enne. E’ il risultato del lavoro effettuato dall’équipe di cardiologia dell’ospedale di Conegliano, diretta dal dottor Roberto Mantovan, e dall’équipe di radiologia, diretta dal dottor Gianluca Piccoli. L’anziana, vittima di un trauma che le aveva causato diverse contusioni ed emorragie, è giunta al pronto soccorso del Santa Maria dei Battuti con un quadro severo di mancanza di fiato e insufficienza cardiaca.

 

E’ stata effettuata una tac, e le è stata diagnosticata un’embolia polmonare. Un grosso coagulo di sangue partito dalle vene delle gambe aveva ostruito in maniera grave il circolo arterioso del polmone, mettendo a rischio la vita della donna. Visto che non poteva “essere trattata con farmaci per sciogliere i coaguli a causa del recente trauma, dopo un consulto congiunto tra le équipe si è deciso di tentare un intervento di trombectomia percutanea”, spiegano i due primari.

 

I medici hanno raggiunto i vasi polmonari ostruiti tramite la vena femorale, liberando il polmone dai coaguli grazie al catetere tromboaspiratore. La paziente ha reagito positivamente al trattamento: il miglioramento delle sue condizioni le ha consentito di uscire dalla terapia intensiva in pochi giorni. “Il risultato è stato raggiunto grazie all’affiatamento delle due équipe, che da sempre collaborano in modo multidisciplinare per la diagnostica e il trattamento di casi complessi”, sottolineano il dottor Piccoli, che ha eseguito l’intervento, e il dottor Mantovan.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×