21 ottobre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"A PaesAgire non rinunceremo". Parola di Sforza

Il sindaco è chiaro: niente tagli alla rassegna culturale. Al via la V edizione

|

|

PIEVE DI SOLIGO – Si alza il sipario sulla V edizione di PaesAgire, la rassegna culturale dedicata al paesaggio promossa dal Comune di Pieve di Soligo e organizzata da Antennacinema. Ricca e curiosa la programmazione di quest’anno, con incontri, talk show e anteprime cinematografiche.

 

Da novembre 2012 a marzo 2013 secondo la consueta formula dell’appuntamento settimanale, gli appuntamenti ruoteranno intorno al filo conduttore del tempo. “Luoghi. Tempo. Paesaggio” è il titolo dell’edizione 2012-2013: si parlerà dell’evoluzione del paesaggio come misura del tempo, un tempo che è insieme costruzione fisica e quintessenza dell’esistenza dell’uomo, in una costante ricerca di un punto di contatto o di una sintesi tra conservazione e progresso, tradizione e innovazione, sguardo malinconico al passato e tensione verso il futuro. Il tutto, sotto la direzione artistica di Michelangelo Dalto.

 

“PaesAgire sarà l'ultima cosa a cui rinunceremo - ha dichiararato il sindaco di Pieve Fabio Sforza - nonostante i tagli al bilancio si facciano ogni anno più pesanti, nonostante alla cultura possiamo destinare sempre meno fondi, la rassegna torna a vivere anche quest’anno. Sono convinto che la cultura non debba essere fatta solo di incontri fra ristrette cerchie intellettuali, ma che sia necessario, oggi più che mai, portarla fra la gente, divulgare concetti, discussioni, proposte. PaesaAgire fa cultura in questo modo: discutendo di temi che interessano la vita delle persone, il loro futuro, le prospettive del e nel territorio in cui vivono”.

L’obiettivo non è solo quello di condividere le conoscenze, ma anche di prendere coscienza della responsabilità di ognuno nelle continue modificazioni dei paesaggio: “Ogni azione, dalla costruzione di un muretto all'edificazione di una casa, lascia un segno nel paesaggio. - ha spiegato Sforza - Quando progettiamo qualcosa dovremmo prima porci la domanda su che cosa vogliamo che resti del nostro passaggio. Se ci fossimo posti più spesso questa domanda avremmo trovato le risposte giuste evitando tanti errori, soprattutto quello di rovinare per sempre ciò che di bello ci è giunto da chi ci ha preceduto”.

 

PaesAgire racconta del piacere e della necessità di parlare di paesaggio mettendo alla prova dei fatti le convinzioni e le convenzioni che appartengono a visioni sentimentali o a stringenti logiche amministrative, tecniche e progettuali – ha commentato l'assessore alla cultura Nicola Stefani -. Una manifestazione che ha scelto consapevolmente non la formula del festival ma piuttosto quella dell'appuntamento settimanale, o del laboratorio permanente, nel tentativo di incidere positivamente su un tema urgente ed essenziale per la nostra contemporaneità quale quello del Paesaggio. Una formula premiata dall'adesione, anche in questa circostanza, di numerosi partners che con il loro apporto intellettuale testimoniano dell'interesse tutt'altro che localistico al tema”.

 

Si parte dunque l’8 novembre con il prologo riservato all’Osservatorio Sperimentale per il Paesaggio delle Colline dell’Alta Marca, progetto nato proprio dal lavoro svolto da PaesAgire: dopo la proiezione del cortometraggio “Fare paesaggio” di “Uolli” (Tomas Marcuzzi), saranno presentati i risultati di una prima indagine effettuata dall’Osservatorio sulla percezione del paesaggio. L’inaugurazione ufficiale di PaesaAgire è invece attesa per sabato 17 novembre con l’anteprima nazionale di “Lagunemine” di Nicola Piovesan: documentario atipico e minimale su tre persone che vivono in un’area remota della laguna di Venezia, un luogo fermo nel tempo e lontano dalla civiltà.

 

Tra i successivi incontri in programma, la proiezione in anteprima nazionale del film “Le piccole idee” di Giacomo Faenza, e un “rave” della poesia, una serata itinerante a suon di versi che trasformerà il parco cittadino lungo il fiume Soligo in uno splendido palcoscenico naturale.

 



Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×