03 aprile 2020

Vittorio Veneto

PARK FORO BOARIO: "LE TARIFFE VANNO DIMINUITE"

La proposta dal PD che chiede inoltre maggiore vigilanza sul rispetto delle regole

| Claudia Borsoi | commenti | (4) |

| Claudia Borsoi | commenti | (4) |

PARK FORO BOARIO:

VITTORIO VENETO - "La scelta per la mobilità pedonale e veicolare di Serravalle deve essere attentamente valutata e in ogni caso discussa e condivisa con il comitato di quartiere".

Così il PD di Vittorio Veneto interviene sulla questione del park Foro Boario e in generale su quella dei parcheggi nel centro storico.

E propone: "vanno  disincentivati, ma non eliminati totalmente, i parcheggi a lunga sosta in superficie a tutto vantaggio della fruibilità del centro storico. Per fare ciò - continua il PD - bisogna eliminare alcuni parcheggi in superficie (ad esempio lungo il lato portici di Via Martiri, ma anche, quantomeno in parte, Via Casoni) e/o renderli onerosi. Ciò sarà attuato gradualmente con un periodo di transizione e istituendo soste brevi gratuite".

Il PD sottolinea poi la necessità di un'attenta vigilanza sul rispetto delle regole, così come sostenuto anche dal presidente del quartiere, Alfredo Corsini.

E per il park di Foro Boario gli esponeti del PD propongono una diminuzione delle tariffe, ad esempio lasciando gratuita la prima mezz'ora e riducendo il costo della sosta oraria.

"I problemi - concludono - comunque non sono risolvibili con interventi spot, slegati tra loro, ma con scelte precise e con un progetto generale di regolamentazione delle varie forme di mobilità in tutta la città di Vittorio Veneto".

 

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×