29/01/2022velature sparse

30/01/2022sereno

31/01/2022foschia

29 gennaio 2022

Vittorio Veneto

PD: SERI DUBBI DI REGOLARITA' SUL BILANCIO 2010

E per protesta lasciano la sala consigliare

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Vittorio Veneto - "Pesanti carenze, fortemente lesive dei diritti delle minoranze e del loro ruolo di controllo": questo quanto rilevato, nella seduta consigliare di mercoledì 27 aprile, dai consiglieri di minoranza del PD quando all'ordine c'era il punto relativo all'approvazione del bilancio di previsione 2010. 

Alla decisione della maggioranza di procedere con la votazione, l'abbandono della sala - in segno di protesta - da parte dei consiglieri di minoranza.

"Tre sono i principali motivi per i quali Consiglieri comunali del PD hanno deciso di abbandonare l'aula senza partecipare alla discussione e al voto sul bilancio di previsione 2010" spiegano.

"In primo luogo, ai consiglieri di minoranza (fatto strano ed incredibile, proprio solo a loro!!) è stata consegnata una seconda versione, riveduta e corretta, del bilancio di previsione, senza alcuna nota di accompagnamento" spiegano i consiglieri del PD. "Peccato  - continuano - che la seconda versione differisca dalla prima di qualche milione di euro in entrata ed in uscita e sia stata consegnata quando il termine per presentare proposte di modifica era ormai scaduto, quindi ben oltre il termine previsto per il deposito del bilancio". "Un grossolano errore" così lo definsce il PD "sperando che i consiglieri di opposizione non si accorgessero delle differenze".

"Secondo rilievo - precisano i consiglieri di minoranza - è quello della possibile nullità del parere dei revisori, in quanto privo dei suoi elementi fondamentali e prescirtti dalla legge. Ancor più evidente è stata l'assenza di tutti e 3 i revisori dei conti, presenza che è prevista come obbligatoria dallo statuto comunale nelle sedute di bilancio".

"Rimane, al momento, ogni dubbio espresso sulla validità della seduta e, conseguentemente, del bilancio" spiegano i consiglieri del PD, mentre l'amministrazione ha dal canto suo ribadito la regolarità del bilancio votato.

"Dovremmo fidarci - chiosano i consiglieri comunali del PD - delle scelte che faranno, che riguardano milioni di euro di tutti noi, quando hanno dimostrato di non saper nemmeno consegnare la copia "giusta" del bilancio?"

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×