01 marzo 2021

Treviso

Piano vaccini: "Entro marzo immunizzati anche i trevigiani con più di 80anni"

Da marzo vaccinazione garantita a pazienti oncologici, trapiantati e affetti da fibrosi cistica

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vaccino anti Covid

TREVISO - Nel fine settimana sono stati vaccinati contro il Covid più di 5mila professori e personale della scuola. Ma la partita della campagna vaccinazioni dipende sempre dalle dosi in arrivo.

L’adesione c’è, i centri e il personale Ulss2 pure, ma se non ci sono dosi a sufficienza da somministrare il piano vaccini della Marca rallenta invece di decollare. Ogni settimana le forniture variano, quindi diventa anche difficile programmare.

Stando ad oggi con l’arrivo delle circa 5mila dosi di AstraZeneca e dalla prossima settimana delle dosi dei vaccini Pfizer e Moderna dovrebbe essere garantita entro marzo la somministrazione della prima dose di vaccino a tutti i trevigiani con più di ottant’anni compresa la fascia sopra i 90 anni, che proprio la settimana scorsa lamentava, tramite il sindacato pensionati, di essere stata dimenticata. Da marzo vaccinazione garantita a pazienti oncologici, trapiantati e affetti da fibrosi cistica. Oltre agli anziani ci sono le categorie a rischio che dovrebbero essere immunizzate a metà aprile.

Resta invece ancora da programmare il calendario per la fascia di età tra i 75 e gli 80 anni. L’Ulss2 ha come obiettivo quello di immunizzare l’intera popolazione trevigiana entro la fine dell’estate. Ma anche questo dipenderà da quante dosi arriveranno.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×