29 febbraio 2020

Castelfranco

PIOGGIA AL PALAZZETTO DELLO SPORT

Secchi a terra e segatura per raccogliere l’acqua. Si teme per il soffitto

| commenti |

| commenti |

Castelfranco – Ci piove dentro. Il Palazzetto dello Sport messo a dura prova dalla pioggia di questi giorni. Una sezione dell’anello superiore, la parte in alto degli spalti, è stata delimitata con del nastro da cantiere per evitare che qualcuno possa entrarci.

Ci sono secchi a terra per raccogliere l’acqua che entra dal soffitto. Della segatura è stata sparsa sul pavimento per assorbire la pioggia. La cosa va avanti da qualche settimana, da quando è iniziato il ciclo di pioggia che sta imperversando in mezza Italia.

All’interno del Palazzetto, nonostante tutto la vita continua come tutti i giorni. Continua anche se i dubbi sulla stabilità del tetto dell’edificio da parte di chi lo utilizza ci sono. Ci sono eccome.

Gli studenti dell’Istituto Alberghiero “Maffioli” fanno educazione fisica tutte le mattine. Il pomeriggio e la sera lo utilizzano le associazioni sportive.

«Come al solito si aspetta che ci scappi il morto – afferma Manuel, bidello del “Maffioli”, ieri mattina all’interno della struttura per prestare assistenza agli studenti -. Chi ci dice che non ci sia il rischio che il soffitto possa cadere».

«Se l’acqua continua a venire giù – aggiunge il collaboratore scolastico – vuol dire che sopra il tetto è stracolmo». «È l’anello dove i ragazzi solitamente fanno riscaldamento – dice Roberto, un altro bidello del “Maffioli” ieri mattina al lavoro al Palazzetto -. Una situazione insostenibile. Hanno semplicemente delimitato l’area bagnata dalla pioggia con del nastro».

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×