25 ottobre 2020

Lavoro

Pmi: Deloitte Italia, private debt canale fondamentale per esigenze finanziarie.

| AdnKronos |

| AdnKronos |

Milano, 18 set. (Labitalia) - "E' di fondamentale importanza individuare e supportare soluzioni destinate al rafforzamento e allo sviluppo delle pmi, cuore pulsante del tessuto imprenditoriale italiano. In quest’ottica il private debt diventa un canale ancor più rilevante tra gli strumenti a disposizione, per far fronte alle diverse esigenze finanziarie dettate dalla crisi". Lo dichiara all'Adnkronos/Labitalia Fabio Pompei, amministratore delegato di Deloitte Italia. Deloite con Aifi è protagonista dei Private debt award, il premio voluto da Aifi e Deloitte, destinato a valorizzare i migliori investimenti nell’ambito delle operazioni di debito sulle pmi italiane.

"Rispetto alla crisi - continua Fabio Pompei - vissuta ormai un decennio fa c’è stata una selezione naturale che ha riguardato tutto il mondo delle pmi. Ma quelle che sono sopravvissute hanno una struttura differente, più solida, che ora si ritrova di fronte un’altra prova impegnativa come quella della pandemia che stiamo affrontando e che vede l’Italia tra i paesi più colpiti anche a livello economico. Lo strumento del private debt diventa essenziale per tamponare gli effetti e avviare virtuose iniziative di rilancio nel lungo termine, a patto di allinearsi, nell’utilizzo di questo strumento, agli altri Paesi più industrializzati e colmare il gap scaturito da un ritardo iniziale".

A tal proposito, "accolgo con favore anche la recente novità normativa, l’articolo 26 del Decreto Rilancio, che riconosce dei crediti d’imposta per la patrimonializzazione delle piccole e medie imprese, chiamate a fronteggiare un periodo difficile con problemi di liquidità, mancati introiti e un fabbisogno alimentato dal sempre più frequente ricorso al debito bancario".

L'amministratore delegato a sottolineato l’impegno costante di Deloitte a supporto delle imprese italiane: "Il nostro network continua a investire e a riporre sempre maggiore attenzione al segmento private, pmi familiari e non familiari, con soluzioni idonee e persone dedicate. Ne è stata una concreta dimostrazione anche la terza edizione del Best managed companies, nato per supportare e premiare le aziende italiane che dimostrano eccellenza nella capacità organizzativa, strategica e nella performance. Sono state premiate 59 aziende su tutto il territorio nazionale, a conferma della nostra peculiare attenzione verso un patrimonio imprenditoriale che il nostro Paese non può permettersi di disperdere".

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Antonio Solinas, amministratore delegato Financial Advisory di Deloitte: "Come dimostrano le aziende premiate, numerose e diversificate, questo strumento permette di trasformare il loro business e di puntare su uno sviluppo nel lungo termine".

Per il private debt "poteva essere l’anno del botto, poi sono arrivate tutte le difficoltà scaturite dal lockdown, ma questa ripartenza rimane di importanza fondamentale per diffondere l’idea e l’importanza di questo strumento, che non si pone certo in contrapposizione con il mondo bancario. La strada è già tracciata, non sarà più possibile farne a meno e a beneficiarne sarà il mondo delle imprese italiane, avviate su un sentiero virtuoso da qui ai prossimi anni".

 



AdnKronos

Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×